Reggio Calabria
 

Reggio, venerdì la giornata di studio "Diritto Canonico e diritto civile: esperienze a confronto"

Si terrà il 28 giugno a Reggio Calabria, la giornata di studio "Diritto Canonico e diritto civile: esperienze a confronto", promossa dal Tribunale Ecclesiastico Interdiocesano Calabro e dal Collegio degli Avvocati della Regione Ecclesiastica Calabria, con il patrocinio dell'Associazione Canonistica Italiana, dell'Arcidiocesi metropolitana di Reggio Calabria-Bova e del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Reggio Calabria.

L'evento formativo, moderato da don Davide Imeneo, direttore de "Avvenire di Calabria", inizierà alle 15.30 nella sala convegni del Tribunale Ecclesiastico Interdiocesano Calabro (via Tommaso Campanella, 63) e avrà come tema: "Nuovi orientamenti per il diritto dei minori tra legislazione e prassi".

Introdurrà i lavori il prof. Don Antonio Foderaro, direttore del dipartimento di Diritto Canonico della Pontificia Facoltà Teologia dell'Italia Meridionale, e giudice del Tei Calabro.

A seguire i saluti dell'Arcivescovo Metropolita di Reggio Calabria-Bova, Mons. Giuseppe Fiorini Morosini, moderatore del Tei Calabro, e dell'Avvocato Manuela De Sensi, Presidente del Collegio degli Avvocati della Regione Ecclesiastica Calabria.

Tre saranno le relazioni affidate ad esperti che approfondiranno il tema alla luce anche della legislazione internazionale.

Primo relatore sarà il prof. Michele Riondino, dell'Australiana Catholic University Law School di Sydney, che offrirà la riflessione sul tema: "Il superiore interesse del minore nell'ordinamento della Chiesa e degli Stati. Spunti di riflessione". Sul tema "Diritto dei minori e responsabilità genitoriale" interverrà il Dott. Paolo Ramondino, magistrato presso il tribunale per i minori di Reggio Calabria. A seguire la terza relazione del Dott. Antonio Marziale, Garante dell'infanzia e l'adolescenza della regione Calabria e presidente dell'osservatorio sui diritti dei minori, che si soffermerà sul tema: "L'impegno delle istituzioni per una concreta attuazione dei diritto dei minori".

Concluderà i lavori Mons. Vincenzo Varone, Vicario giudiziale del Tei Calabro.