Reggio Calabria
 

Sud, Italia dei Valori aderisce alla manifestazione dei sindacati del 22 giugno a Reggio Calabria

"Riparte da Reggio Calabria, con la convinta presenza alla manifestazione del 22 giugno, indetta da CGIL-CISL-UIL, il rinnovato impegno di Italia dei Valori, sancito durante l'Assemblea del 9 giugno scorso a Roma, alla presenza del fondatore, Antonio Di Pietro e ribadito dal Segretario Nazionale, Ignazio Messina. Consapevoli delle responsabilità del passato ma anche della necessità di tentare di ricostruire lo sfascio politico-istituzionale che ha minato alla base l'integrità del Paese, lavorando per ricostruire fiducia nel sistema politico. E quale occasione migliore per ripartire dal Sud, riempiendo di contenuti e di speranza una popolazione che ha dato una risposta chiara a certa politica, punendola per aver abbandonato le città come le periferie. In questa direzione, Italia dei Valori torna in campo rinnovata nei propositi e nelle donne e uomini che vogliono vincere la scommessa di portare ai tavoli istituzionali una terza via nella quale far riconoscere i cittadini, nella consapevolezza che "democrazia" significa ricercare il più ampio consenso e far comprendere i principi di una Carta Costituzionale ancora oggi attuale. Proprio per questo, ieri, a Palmi, si è dato vita ad un partecipato e innovativo Coordinamento della Città Metropolitana di Reggio Calabria, alla presenza del Sen. Molinari, membro del Direttivo Nazionale IDV e responsabile per la Calabria, che avrà il compito di esaminare e proporre soluzioni reali sulle tematiche più importanti che investono l'Area Metropolitana: dalla sanità al lavoro, dai trasporti al rapporto tra cittadini e istituzioni".

"La lunga e proficua discussione, proprio analizzando le varie criticità in campo, ha infine, consentito di valutare come ottimale la scelta fatta da IDV, di un Coordinamento che sappia fare "rete" e che tenga dentro le diverse realtà dell'Area Metropolitana, nella convinzione che la solidarietà, nei problemi come nelle soluzioni, debba sempre riuscire a soddisfare le esigenze generali, al riparo da campanilismi di sorta. In questo senso è stata unanime la condanna per le ultime notizie provenienti dal MIIBAC che avrebbe dato l'assenso, per la parte di competenza, allo spostamento del traffico pesante al porto di Reggio e che dovrà vederci impegnati, insieme all'Amministrazione Comunale di Reggio ed agli altri partiti, ad opporci strenuamente. E analogo impegno, il Coordinamento Metropolitano, lo ha assunto per aggredire i seri problemi che riguardano la Sanità, per il mancato avvio dei lavori per la realizzazione dell'Ospedale di Palmi e l'ampliamento del Grande Ospedale Metropolitano. In buona sostanza, Italia dei Valori riparte con nuovi stimoli e nuovo entusiasmo. E lo fa prendendo spunto da una occasione importante, mostrandosi a fianco di CGIL-CISL-UIL nel corso di una manifestazione nazionale che, prima di tutto, vuole chiedere scusa al Sud dimenticato e insieme al Sud vuole ricominciare una nuova storia fatta di Valori per l'Italia". Lo dichiara, in una nota, Francesco Molinari, membro del Direttivo Nazionale IDV e responsabile per la Calabria.