Iniziata la seduta del Consiglio regionale

Reggio Consiglio Regionale 500Il Consiglio regionale ha avviato a palazzo Campanella i lavori dell'odierna seduta. Diciassette i punti all'ordine del giorno. Si tratta, in gran parte degli stessi punti all'esame dell'ultima riunione di Consiglio, il 28 maggio scorso, chiusasi dopo che dai banchi del centrodestra era stata sottolineata l'impossibilita' per la maggioranza di continuare ad assicurare la validita' della seduta. Si riprende, dunque, dalla proposta di legge di modifica della denominazione e delle competenze della Commissione regionale contro la 'ndrangheta. A seguire, la proposta per gli "Interventi regionali per il sistema del cinema e dell'audiovisivo in Calabria" e per l' "Autorecupero del patrimonio immobiliare". Tra i restanti punti si segnalano le "Modifiche alla l.r. 14/1984 recante Provvidenze in favore dei mutilati ed invalidi civili e del lavoro", il riconoscimento della legittimita' di alcuni debiti fuori bilancio e la Proposta di legge al Parlamento recante: 'Elenco delle imprese denuncianti fenomeni estorsivi e criminali. Affidamento diretto di lavori pubblici fino a 150.000 euro. Modifiche al decreto legislativo 50/2016 (Codice dei contratti pubblici) e l'approvazione della proposta di Piano Regionale di Sviluppo Turistico Sostenibile (PRSTS) per il triennio 2019/2021 previsto dalla legge regionale 8/2008 sul 'Riordino dell'organizzazione turistica regionale'. In coda alcuni ordini del giorno, riguardanti, il mancato rinnovo dei contratti a tempo determinato della Abramo Customer S.p.A. - centro operativo di Crotone, sullo stato di attuazione della ZES Calabria e iniziative programmate, sulla situazione dei lavoratori ex percettori di indennita' di mobilita' in deroga e sull'attivita' di sorveglianza idraulica nel territorio calabrese. In avvio di seduta sono state presentate alcune richieste di inserimento di ordini del giorno: Gianluca Gallo, (Cdl) sul ritardo dei lavori sulla statale 106; Sinibaldo Esposito (Ncd), sulla chiusura delle scuole di specializzazione dell'Universita' di Catanzaro; Domenico Tallini (Fi) sul completamento dei lavori della diga del Melito e sulla pulizia del cantiere.

Creato Lunedì, 17 Giugno 2019 17:28