Reggio Calabria
 

Cerrelli (Lega) a San Luca (RC) per commemorazione strage di Capaci

"Giancarlo Cerrelli candidato alle elezioni Europee del 26 maggio 2019 per la lista Lega nella circoscrizione Sud ha aderito ufficialmente e partecipera' alla manifestazione promossa ed organizzata dalla Federazione sindacale di Polizia per l'anniversario della strage di Capaci in cui morirono il giudice Giovanni Falcone, la moglie e gli agenti della sua scorta, il prossimo 23 maggio. Le motivazioni della scelta simbolica di San Luca sono pienamente condivise da Giancarlo Cerrelli". E' quanto si afferma in un comunicato del candidato leghista.

"Da eurodeputato - afferma Cerrelli - saro' il rappresentante di tutto il Sud Italia, anche di San Luca,un comune del nostro territorio calabrese che deve diventare un simbolo di riscatto. Dobbiamo cancellare l'immagine negativa che e' stata esposta in tutto il mondo, specie dopo la strage di Duisburg. Con la mia presenza il 23 maggio intendo dimostrare che a San Luca emerge un desiderio positivo di rinascita civile, un percorso costruttivo che portera' anche questi nostri concittadini verso la liberta' di autodeterminarsi e costruire un futuro diverso. E' necessario inviare un forte segnale che esprima il desiderio di cambiamento, da San Luca e da tutta la Calabria potra' ripartire finalmente quella netta e radicale inversione di tendenza necessaria per lanciare un messaggio di verita'. La ndrangheta e' una minoranza in Calabria, la stragrande maggioranza dei cittadini calabresi sono persone oneste, operose, per bene e pronte a costruire il proprio futuro in una nuova Europa dei Popoli, per questo motivo sono sceso in campo al servizio del territorio e per questo mi impegnero' con tutte le mie forze nel ruolo di parlamentare europeo del Sud Italia". "Credo e confido in un vero e proprio sussulto di cambiamento - sostiene ancora Cerrelli - in una potente spinta verso il rinnovamento e la trasformazione della nuova Europa ,auspico che il 26 maggio 2019 tutti i cittadini elettori del Sud Italia scrivano una nuova pagina della storia europea".