Reggio Calabria
 

Mostra delle Pigotte Varapodio e Taurianova "Città Amica dei Bambini"

Il 21 maggio prossimo, i ragazzi della Scuola Primaria di Varapodio metteranno in mostra le Pigotte realizzate nell'ambito del progetto omonimo, al quale la scuola ha aderito con entusiasmo, per mezzo del punto Unicef di Taurianova. Una grande festa dei bambini per i bambini meno fortunati. Una grande movimentazione di maestranze (sarte, artisti locali) per rendere queste bambole, simbolo dell'Unicef, belle e curate, pronte per essere adottate. Con le bambole confezionate si potranno raccogliere fondi che consentiranno all'UNICEF di acquistare dei kit salvavita per i bambini delle aree più disagiate del mondo.

Inoltre, con quindici voti favorevoli espressi dall'aula consiliare, nella seduta del 9.5.2019, l'Amministrazione Comunale di Taurianova, ha approvato all'unanimità il progetto "Città Amiche delle bambine, dei bambini e degli adolescenti" promossa dal Comitato Italiano per l'Unicef e giunta al voto del pubblico consesso attraverso l'opera del Comitato Provinciale per l'Unicef di Reggio Calabria, presieduto dalla dott.ssa Alessandra Tavella.

Maggioranza e minoranza, tutti i rappresentanti della città pianigiana in sostanza, hanno colto l'importanza di questo progetto e hanno scelto di portarlo avanti. Il Vice-Sindaco, con delega alle politiche sociali, Raffaella Ferraro, ha spiegato la volontà di aderire ad un piano di interventi rivolto alle fasce più indifese del tessuto sociale, sulle quali poggia il futuro della nostra realtà territoriale, con queste parole: "La politica, in ambito di servizi sociali, deve assecondare le richieste delle persone. Abbiamo fatto un grande lavoro per l'infanzia, per l'emergenza giovanile. Il Comitato Unicef sarà presente in vari settori per affermare i diritti dell'infanzia, farà un'analisi delle carenze del territorio e verrà stilata una programmazione dettagliata".

Il Presidente Tavella, elogiando il lavoro svolto dal punto di Taurianova e della sua referente Mara Ferraro sottolinea come: "La provincia continua a rispondere in maniera positiva alla tutela dei minori e la città Taurianova ha fatto il primo passo per un percorso che la vedrà protagonista di una crescita importante a favore dei minori. Un percorso che ci auspichiamo arrivi a costruire un mondo a misura di bambino.
Sono felice ed è per noi motivo di soddisfazione che una amministrazione, già di per se sempre attenta negli anni ai diritti dei minori,si prenda oggi l'impegno di migliorare la vita dei più piccoli insieme ad Unicef".

Grande soddisfazione anche della referente del Punto Unicef di Taurianova, avv. Maria Rosa Ferraro, la quale ha dichiarato: "Il Progetto Pigotta della scuola primaria di Varapodio e l'adesione del Comune di Taurianova al progetto Citta Amica dei Bambini, sono importanti risultati raggiunti dal nostro punto, che a pochi mesi dalla sua formazione ha saputo centrare tanti obiettivi, grazie alla generosità dei suoi volontari ed al coordinamento del Comitato Provinciale. Una Città Amica delle bambine e dei bambini garantisce il diritto di ogni giovane cittadino a: 1)Influenzare le decisioni adottate nella sua città; 2) Esprimere la sua opinione sulla città che vuole; 3) Partecipare alla vita familiare, comunitaria e sociale; 4)Avere accesso ai servizi di base come la sanità, l'istruzione e la casa; 5)Bere acqua potabile e usufruire di adeguati servizi igienici; 6)Essere protetto da sfruttamento, violenza e abuso; 7)Camminare sicuro per le strade da solo; 8)Incontrare gli amici e giocare; 9)Avere spazi verdi per piante e animali; 10)Vivere in un ambiente non inquinato; 11) Partecipare agli eventi culturali e sociali; 12)Essere un cittadino con pari diritti e accesso a ogni servizio, senza discriminazione per etnia, religione, reddito, genere o disabilità. Questi i comuni obiettivi di Unicef e Amministrazione Comunale da questo momento in poi. Sempre uniti per i bambini".