Reggio Calabria
 

Entra in scena la Corrireggio

Saranno, come, sempre le giovani pattinatrici e pattinatori della Società Sportiva "Calabria" ad aprire domani la trentasettesima edizione della Corrireggio, il più atteso evento della primavera reggina. Lo faranno esponendo come sempre uno striscione che focalizzerà un tema particolare, in sintonia con la manifestazione. Lo scorso anno fu messo in vista il problema dell'aeroporto dello Stretto, con la scritta "solo uniti si vola". Sul "focus" che sarà fatto quest'anno nessuna indiscrezione, solo l'anticipazione che si tratterà di un tema di importanza mondiale.

Come sempre la coreografia prima della gara ruoterà sul tema guida della edizione 2019, riassunto nel motto "vistAmare" e sul problema dell'inquinamento da plastica del mare e degli effetti negativi che questo fenomeno produce anche in termini di perdita di biodiversità.

Sempre prima della partenza saranno assegnati alle ore 10.10 i "Premi Corrireggio". A ritirare quello alle Virtù Civiche assegnato alla cittadinanza di Torre Melissa, che è balzata alla vetrina nazionale i per il corale soccorso dei migranti curdi a mare, ci sarà il sindaco del paese del crotonese Gino Murgi. A lui sarà affidato anche il fascio di fiori che tradizionalmente a nome del "popolo della Corrireggio" sarà portato alla "stele del Partigiano" sita all'interno della Villa Comunale.

Il Premio "Corrireggio Spor"t sarà assegnato a Cosimo Mascianà che da anni è impegnato a divulgare la cultura dello sport e l'amore per la canoa, uno sport molto bello, ingiustamente considerato minore, e al CKC Kayak Club Reggio Calabria che nel mese di ottobre 2018 ha festeggiato 25 anni di attività. Il Premio "Corrireggio 25 Aprile" andrà alla cooperativa sociale Mani e Terra che nella Piana di Gioia Tauro pratica l' utopia concreta di integrazione tra lavoratori autoctoni e migranti, nel rispetto della legalità e dei diritti. Il Premio "Corrireggio Memorial Pippo Ponzio" andrà al Cine Foto Club "Vanni Andreoni" in occasione dei suoi gloriosi 50 anni e una intensa attività che ne hanno fatto una delle realtà d'eccellenza della Città. A Nino Turco, classe 1948, già Azzurrino d'Italia e Palma al merito atletico 1968, con alle spalle una esaltante carriera di mezzofondista e che esercita tuttora con costanza a livello amatoriale la pratica sportiva verrà assegnato il Premio Speciale "U.N.V.S. Veterani dello Sport". Quest'anno il Premio avrà un significato ancora più speciale in quanto porterà nel titolo il nome del suo ideatore Nino Costantino, vice presidente dell'UNVS e medico dello sport impegnato contro il non corretto uso dei farmaci, e per un diverso stile di vita, prematuramente scomparso.

Intanto le iscrizioni online sul sito della FIDAL confermano che la gara competitiva offrirà un alto valore tecnico. In campo maschile la vittoria dovrebbero contendersela il vincitore della scorsa edizione Antonio Nucera, della Società Barbas e il più volte primo nella gara Francesco Cuzzocrea dell'Atletica Sciuto. Ma sulla loro strada i reggini incontreranno avversari fortissimi a partire da Paolo Audia della Juve Sport San Giovanni in Fiore (Cosenza) e Pasquale Praticò del Cosenza K42, Sempre che non spunti la sorpresa dell'ultima ora.

Tra gli iscritti ci sono rappresentanti di società che verranno da fuori Reggio , tra cui un bravo atleta - sacerdote, missionario degli Oblati di Maria Immacolata - Pasquale Castrilli, della Società Athletica Vaticana, la prima società sportiva ufficiale della Santa Sede istituita di recente.

I concorrenti dovranno fare tre giri dell'abituale percorso per un totale di 12 chilometri e mezzo.

In campo femminile l'inossidabile Ginevra Benedetti dell'Atletica Sciuto, che non rinuncia alla gara della sua città, nonostante condizioni fisico atletiche non eccellenti, dovrà respingere l'assalto di più giovani concorrenti come Angela Martinelli dell'Athetic Club e Caterina Arco della Barbas. Ma ai nastri di partenza ci saranno anche alcune giovanissime che scalpitano e hanno voglia di mettersi in mostra.

Per quanto riguarda la gara non competitiva, occhio a iscritti provenienti da altre nazionalità che hanno con la corsa una naturale dimestichezza. Per i non competitivi la gara si limiterà a un giro per meno di cinque chilometri.

Tutti gli iscritti riceveranno un pacco gara contenente, oltre il pettorale con il numero di gara, il giornalino informativo con tutti i particolari della manifestazione, gadget vari, e l'immancabile maglietta di Corrireggio che quest'anno è particolarmente preziosa in quanto reca un disegno del giovane e notissimo fumettista Zerocalcare, un dono riservato proprio agli iscritti alla manifestazione reggina dai tanti significati che vanno ben oltre l'aspetto sportivo.

Le iscrizioni per i ritardatari e il ritiro del pacco gara per chi si è iscritto online potranno essere fatte la mattina del 25 aprile al raduno della corsa (dalle ore 9 alle ore 10) presso i tavolini attrezzati nel luogo della partenza. La quota di iscrizione, davvero alla portata di tutti, è di 5 euro per gli adulti e 3 euro per i ragazzi fino a tredici anni. Per l'iscrizione alla gara podistica competitiva, riservata ai tesserati alla F.I.D.A.L, ai possessori della RUNCARD FIDAL e ai tesserati a enti di promozione sportiva, la quota di iscrizione è maggiorata di 1 euro di quota F.I.D.A.L

La partenza della gara competitiva e della corsa non competitiva sarà data puntualmente alle 10.45 in Piazza Indipendenza. All'arrivo, nel parcheggio del Lido Comunale, tutti i partecipanti troveranno un punto ristoro con panini, mozzarelle, acqua minerale e caffè offerto dagli sponsors.

Le classifiche della gara podistica competitiva saranno stilate a cura dei giudici della F.I.D.A.L. Mentre le classifiche della corsa a passo libero non competitiva saranno stilate a cura degli Organizzatori.

Da quest'anno per la prima volta saranno premiati per ognuna delle due manifestazioni: il 1°, 2° e 3° assoluto maschile e la 1ª, 2ª e 3ª assoluta femminile. Come sempre verranno premiati, inoltre, il 1°, 2° e 3° classificato e la 1ª, 2ª e 3ª classificata delle varie e numerose categorie d'età. Tutti i partecipanti a entrambe le manifestazioni dovranno effettuare i viraggi previsti dopo il sottopasso della Ferrovia (in adiacenza al Calopinace) sulla Via Fortino a Mare (zona del Tempietto), consegnando gli appositi tagliandi agli addetti. Chi non risulterà avere effettuato regolarmente il viraggio sarà squalificato e non parteciperà nemmeno al sorteggio dei premi offerti dagli sponsor, previsto tra tutti i partecipanti che avranno portato regolarmente a termine la gara o avranno almeno effettuato il viraggio, e porteranno con sé il pettorale di gara alla cerimonia di premiazione che avrà luogo martedì 30 aprile 2019 dalle ore 16.30 presso il Salone del Palazzo "C. Alvaro" della Città Metropolitana (ex Provincia) in Piazza Italia.