Reggio Calabria
 

Reggio, l’Anpi si prepara alla festa della Liberazione

Il 74° anniversario della Liberazione sarà per le Città di Reggio Calabria e Messina un evento straordinario di rilievo nazionale: per la prima volta il 25 aprile sarà l'occasione per affrontare le stesse tematiche, oggi di grande attualità, su entrambe le rive dello Stretto.

Il tema al centro degli interventi programmati sarà l'impegno per "realizzare la Costituzione per bandire fascismi e razzismi e contrastare i progetti di aumento di diseguaglianze tra cittadini e Regioni".

Il 25 aprile di Reggio Calabria è organizzato unitariamente dall'ANPI di Reggio Calabria e Messina d'intesa con il Consiglio Regionale della Calabria, la Città Metropolitana, la Città di Reggio Calabria e l'ATAM.

Come già negli anni precedenti, contemporaneamente al concentramento previsto alla ore 10,00 presso la Villa Comunale, una "staffetta partigiana", realizzata mediante il bus-cabrio dell'ATAM, anticiperà l'inizio della gara podistica della Corrireggio (organizzata dal 1983 dalla Legambiente in occasione della Festa della Liberazione), collegando così il luogo di partenza della competizione sportiva alla Villa Comunale e quindi alla Stele del Partigiano, dove si ritroveranno insieme Istituzioni e cittadini per rendere omaggio alla Resistenza e a tutte/i le donne e gli uomini (moltissimi dei quali meridionali e calabresi) che misero a rischio la propria vita per opporsi alla guerra ed al nazifascismo e dare avvio alla democrazia, alla Costituzione ed alla Repubblica.

Alla Villa Comunale, dopo gli interventi dei partigiani Anna Condò e Aldo Chiantella, prenderanno la parola i rappresentanti delle Istituzioni, che faranno omaggio alla Stele del Partigiano deponendo corone e fiori.

Conclusa la prima parte della cerimonia, interverrà il Presidente dell'ANPI di Reggio Calabria, Sandro Vitale, che presenterà gli ospiti ai quali è stato affidato il compito di relazionare sul tema scelto per il 25 aprile 2019.

Il professore Federico Martino (Università di Messina) e il Presidente Emerito della Corte Costituzionale, Gaetano Silvestri, concluderanno con le loro relazioni il programma della Festa.

Coordineranno le attività previste dal programma, in rappresentanza della Commissione Politiche Giovanili del Comune di Reggio Calabria, MarcantoninoMalara e Giuggi Palmenta.

La prima Festa della Liberazione dell'Area dello Stretto proseguirà nelle ore pomeridiane a Messina, alle ore 16,30, presso il Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca, dove è programmato un pubblico dibattito (che si svolgerà sulla stessa tematica), durante il quale sono previsti gli interventi iniziali di Sandro Vitale, Presidente dell'ANPI di Reggio Calabria, e Teodoro Lamonica, Presidente dell'ANPI di Messina.

Il professore Federico Martino dell'Università di Messina, in rappresentanza della Sezione ANPI "Aldo Natoli", e il Presidente Emerito della CorteIl professore Federico Martino dell'Università di Messina, in rappresentanza della Sezione ANPI "Aldo Natoli", e il Presidente Emerito della Corte Costituzionale, Gaetano Silvestri, concluderanno con i loro interventi il programma della Festa.

Coordinerà i lavori la giornalista Elisabetta Raffa, Direttore Responsabile del giornale "Sicilians".