Reggio Calabria
 

Reggio, la denuncia dell’Anffas: “Comune ha dimezzato le ore destinate all'assistenza domiciliare delle persone anziane non autosufficienti”

"Anffas Onlus esprime disappunto e indignazione per l'ennesima beffa ai danni delle persone più disagiate, che dovrebbero ricevere maggior attenzione e tutela soprattutto da parte di codesta amministrazione. Da giorno 08/04/2019 la direzione dei servizi sociali del comune di Reggio Calabria ha ridotto del 50% le ore destinate all'assistenza domiciliare delle persone anziane non autosufficienti. Il motivo è sempre il solito: la mancanza di fondi a causa di un avvenuto sforamento del budget. Si consideri preliminarmente che le ore destinate per assistere tali persone già non erano molte. Difatti, la media era di sei ore settimanali, che sono state oggi ridotte a sole tre".

"Una vera miseria! Ancora una volta i tagli e le mancanze di codesta amministrazione vanno ad infierire sulle persone più deboli e indifese, estremamente bisognose d'assistenza e di ricevere una pronta e sicura tutela. Ricordiamo, poi, che da tempo è stata abrogata la riduzione sulla Tarsu (tra l'altro aumentata in pochi anni del 300%) per le famiglie in cui siano presenti persone con disabilità. Il progetto individuale di cui all'Art. 14 della legge 328/2000 non è mai stato preso in considerazione. Le varie richieste dell'utenza giacciono ferme negli archivi del comune. Le previsioni di cui alla legge 112/2016 non sono ancora state attuate, nonostante per la Calabria sia stato previsto un finanziamento ministeriale di circa 2.000.000 di euro annui. Questa Associazione da decenni si batte su un territorio già difficile quale quello calabrese, in favore proprio delle persone che manifestino gravi disabilità e minorazioni, non può tacere di fronte a ciò che ritiene l'ennesimo colpo gravissimo inferto verso coloro che maggiormente dovrebbero essere salvaguardati e protetti dalle istituzioni pubbliche". E' quanto si legge in una nota di Pasquale Casile, presidente presidente dell'Anffas Onlus Reggio Calabria, Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale.