Reggio Calabria
 

Bova Marina (RC), la triade commissariale: “Dato nuovo impulso a settore opere pubbliche”

"La Commissione Straordinaria, al fine di consentire una corretta e tempestiva definizione delle pratiche inerenti le Opere Pubbliche, di rilevanza strategica per il comune di Bova marina, ha proceduto ad una revisione organizzativa, mediante lo sdoppiamento, del settore tecnico dell'Ente. Il nuovo assetto tecnico-organizzativo, così come concepito, comprende il Settore III al quale sono attribuite le funzioni di Pianificazione Territoriale, Ambiente e Manutenzioni ed il Settore IV che tratta i Lavori Pubblici. Tale scelta ha consentito di imprimere un impulso concreto ed efficace nel settore delle Opere Pubbliche. Intensa l'attività inerente questo settore negli ultimi mesi, a seguito dell'assunzione in servizio del nuovo Responsabile Ing. Michele TIGANI, il quale su impulso della triade commissariale ha da subito proceduto alla individuazione di un professionista, utilizzando la short list dell'Ente, al quale è stato affidato l'incarico per la verifica di vulnerabilità del patrimonio scolastico dell'Ente. Seppur il governo ha prorogato l'obbligo di verifica di vulnerabilità delle scuole, la Commissione Straordinaria, reperendo 30.000 euro nel bilancio comunale, ha ritenuto opportuno avviare tale attività, al fine di garantire la sicurezza e la salvaguardia degli utilizzatori delle strutture scolastiche. Per quanto attiene all'impianto di depurazione è' stata definita ed avviata la procedura di gara, che allo stato si trova in itinere presso la SUA di Reggio Calabria. Dopo anni di inattività e la definitiva localizzazione del sito, individuato attraverso uno studio di fattibilità curato dall'Università della Calabria, la realizzazione del nuovo sistema di collettamento e depurazione oggi rappresenta una realtà concreta e necessaria per questo Ente e per l'intera costa reggina. A seguito dell'aggiudicazione dell'appalto, da parte della SUA di Reggio Calabria, relativamente ai lavori di sistemazione del Cimitero, in data 1 aprile è stato sottoscritto il contratto di appalto tra il Responsabile del Settore e l'impresa aggiudicataria. I lavori sono stati consegnati in data 17 u.s.. Sono state, altresì, avviate le procedute ed individuati i professionisti che dovranno redigere la progettazione esecutiva relativamente a due importanti interventi che riguardano la messa in Sicurezza e riqualificazione del lungomare; il primo per €uro 500.000,000 finanziato con fondi di cui al PATTO per il SUD – Citta Metropolitana di Reggio Calabria ed un secondo di €uro 300.000,00 con finanziamento a carico della Regione Calabria. Anche il palazzo Municipale è stato attenzionato, stante le condizioni precarie in cui versa a causa di infiltrazioni di acqua piovana. Per tale necessità è stato destinato il contributo di €uro 50.000,00 concesso dal Ministero dell'Interno. È stata redatta la progettazione esecutiva, approvata con delibera n. 52 del 4 aprile, ed i lavori saranno affidati, entro il mese in corso, ad un'impresa che verrà individuata attraverso la white-list della Prefettura di RC, consentendo così di poter rispettare il termine perentorio del 15 maggio per la consegna dei lavori. Sensibile alle richieste dell'Associazione Sportiva e dei cittadini di Bova, la Commissione Straordinaria, con delibera di G.C. n. 45 del 13 marzo , ha dato indirizzo al Responsabile del Settore IV di avviare quanto necessario per la messa in sicurezza e conseguente riutilizzo della tribuna esistente nel campo sportivo, da molti anni non utilizzata a causa di una difformità strutturale rilevata dai funzionari del settore tecnico della Regione Calabria. A seguito di ciò è stato individuato un professionista il quale provvederà, di concerto con lo stesso Responsabile di Settore, alla verifica ed alla sanatoria strutturale, al fine di poter riconsegnare alla comunità Bovese, in tempi brevi, la struttura sportiva. L'auspicio dei Commissari è che si possano a breve definire altre problematiche che riguardano i LL.PP.ossia, i lavori di sistemazione del Bocciodromo, la riqualificazione dell'arenile prospicente l'abitato di Bova marina (barriere soffolte), nonché l'approvazione del progetto esecutivo dei lavori di sistemazione della strada Bova-Bova Marina, che risulta giacente presso il settore asismico della Regione Calabria per la conseguente autorizzazione.

"Per quanto attiene al settore III, affidato a far data dal 1 aprile all'arch. Domenica PORPIGLIA, si è proceduto da subito al censimento e riattivazione dei servizi di manutenzione urbana (pubblica illuminazione, servizio integrato di igiene urbana, impianti idrico, fognario, etc.) al fine di consentire un regolare svolgimento delle attività manutentive ed evitare disagi per la popolazione residente e non. Sono state definite le gare per la manutenzione straordinaria dell'impianto di depurazione San Pasquale, procedendo all'aggiudicazione definitiva della gara ed alla predisposizione del relativo contratto di affidamento oltre alla gara per l'affidamento del servizio di manutenzione della Pubblica Illuminazione. In merito al servizio di igiene urbana, si è proceduto da subito alla riassegnazione dell'incarico scaduto e al completamento della gara giacente presso la SUA di Reggio Calabria, per la stipula del contratto definitivo nonché all'attivazione di controlli incrociati sul territorio finalizzati alla verifica di un corretto uso della raccolta differenziata sia da parte degli utenti che da parte della ditta erogatrice del servizio di raccolta. I controlli sono stati eseguiti durante l'orario mattutino, alla presenza della Polizia Municipale, personale dell'Ufficio Tecnico e rappresentati della ditta. Tale attività è finalizzata al miglioramento del servizio, per consentire un aumento della RD che porterà benefici anche di natura economica per l'Ente e per i cittadini. E' stata predisposta e firmata la convenzione con Calabria Verde, finalizzata a fornire supporto con manodopera forestale per la manutenzione del verde pubblico e gli interventi manutentivi volti alla mitigazione del dissesto idrogeologico e la salvaguardia ambientale".