Reggio Calabria
 

Manichino di donna senza testa sulle scale del Consiglio regionale, riunione in Prefettura: potenziati i servizi di vigilanza

Nel pomeriggio odierno, presieduta dal Prefetto Michele di Bari, si è tenuta una riunione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica con la partecipazione, oltre che dei Vertici delle Forze di Polizia, del Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Calabria Giovanni Bombardieri e del Presidente del Consiglio regionale Nicola Irto.

La riunione è stata convocata per la disamina dell'episodio verificatosi questa mattina presso la sede del Consiglio regionale, dove ignoti – si legge in un comunicato stampa della Prefettura di Reggio - hanno cosparso di vernice rossa la scalinata d'ingresso e posizionato in cima un fantoccio di fattezze femminili, privo di testa e arti.
Nella detta sede, il Prefetto ha disposto il potenziamento dei servizi di vigilanza, prevenzione e controllo del territorio, in particolare nell'area dove è ubicata l'Assemblea regionale, assicurando – si legge ancora - il massimo impegno delle Istituzioni per contrastare gli episodi delittuosi che minano il senso di sicurezza dei cittadini.