Reggio Calabria
 

Università Mediterranea, Pangallo (Snals Confsal): “Avviare piano di assunzioni”

Il segretario dello SNALS CONFSAL, Giuseppe Pangallo, in occasione della riunione convocata dal Rettore per il 25 marzo 2019 con all'Ordine del Giorno i "Criteri generali del progetto di riorganizzazione delle strutture dell'amministrazione centrale e dipartimentali", ha chiesto alla Governance dell'Ateneo reggino un'assunzione di responsabilità, l'elaborazione di un piano assunzionale finalizzato a riequilibrare il divario creatosi negli anni fra PTAB (Personale Tecnico Amministrativo e Bibliotecario) e Docenti ricorrendo a procedure concorsuali e alla stabilizzazione prevista dalla Legge Madia.

"La Governance dell'Ateneo non può più indugiare! Deve, al contrario, intavolare un serio e costruttivo dialogo con le OO.SS. e la RSU per intraprendere un percorso virtuoso che si dovrà concludere in tempi brevissimi onde evitare inutili perdite di tempo che danneggerebbero l'Ateneo e le persone coinvolte". Secondo il Segretario dello SNALS CONFSAL, "per ovviare alle attuali e future criticità (entro il 2021 andranno in pensione circa n. 20 unità), occorre assumere 50 unità di PTAB per: riequilibrare parzialmente il rapporto PTAB/Docenti non più rinviabile; le ricadute positive che una politica assunzionale riveste anche rispetto al tessuto sociale in cui l'Ateneo opera, basti pensare che Il livello di disoccupazione giovanile di Reggio Città Metropolitana, raggiunge la punta di oltre 60% (dati pubblicati da Eurostat); rimpinguare numericamente e qualitativamente le Risorse Umane della Mediterranea la cui età media, al 31/12/2018, è di 52 anni".

"Ciò sarà possibile poiché il bilancio dell'Ateneo è stato più volte dichiarato "virtuoso" e la Mediterranea ha a disposizione quasi 5 Punti Organico (cosiddetti PO – 1 PO equivale a circa 100 mila euro) da destinare alle assunzioni mediante procedure concorsuali + 2,39 PO finalizzati alla stabilizzazione della cosiddetta Legge Madia. Da valutare inoltre positivamente, ai fini della politica assunzionale, l'aumento delle Entrate del Bilancio dell'Ateneo derivante dal nuovo corso di laurea in "Scienze della Formazione Primaria" e dal corso TFA di Sostegno".
Il Segretario dello SNALS CONFSAL auspica "una politica gestionale in sinergia con le organizzazioni sindacali e la RSU per la crescita dell'Ateneo e chiede al Magnifico Rettore la costituzione di un tavolo tecnico con la partecipazione sindacale finalizzato in prima battuta alla stabilizzazione ai sensi della Legge Madia, a seguire alle procedure concorsuali, e a conclusione del piano di assunzione, alla riorganizzazione dell'Amministrazione Centrale e dei Dipartimenti".