Reggio Calabria
 

Reggio, Leotta (Associazione Nazionale Inquilini ed Assegnatari): “Nuove norme su regolarizzazione delle occupazioni senza titolo degli alloggi di edilizia residenziale pubblica”

"La recente Legge Regionale n. 38/2018 e ss.mm.ii. ha introdotto nuove norme in materia di regolarizzazione delle occupazioni senza titolo degli alloggi di edilizia residenziale pubblica. In particolare, per tutti gli alloggi popolari che risultano occupati senza titolo, alla data del 31 dicembre 2015, è consentita la permanenza temporanea per un periodo di cinque anni più due di eventuale proroga.

I nuclei familiari, che hanno occupato gli alloggi dall' 01 luglio 2013 al 31 dicembre 2015 e continuano ad occuparli a tutt'oggi, devono presentare apposita domanda di permanenze temporanea, agli Enti proprietari (Comuni o Aterp regionale), entro il 30 giugno 2019 pena decadenza dal beneficio.

Le famiglie interessate per poter accedere alla sanatoriadevono versare in condizione di grave disagio socio – economico alla data del 30 novembre 2018 e all'interno delle stesse devono essere presenti figli minori, portatori di handicap, perone di età superiore a 70 anni o donne in stato di gravidanza.

L'Associazione Nazionale Inquilini ed Assegnatari, pertanto, invita e sollecita tutte le famiglie coinvolte, aventi i requisiti prescritti dalla normativa regionale, a presentare apposita istanza di regolarizzazione del rapporto locativo relativo all'alloggio detenuto senza titolo entro e non oltre il 30 giugno 2019 altrimenti non godranno più del beneficio previsto e dovranno necessariamente lasciare l'immobile detenuto illegalmente.

Se le famiglie non lo faranno volontariamente, in base all'inasprimento delle norme statali in merito alla sicurezza urbana, i sindaci e le forze dell'ordine dovranno procedere, senza alcun indugio, agli sgomberi degli alloggi occupati senza titolo". Lo afferma Vincnzo Leotta (Associazione Nazionale Inquilini ed Assegnatari).