Reggio Calabria
 

Incendiati due mezzi per raccolta differenziata del Comune di Roccella Jonica (RC)

polizia5ottobreDue veicoli del Comune di Roccella Ionica utilizzati per la raccolta differenziata sono stati incendiati la notte scorsa da persone non ancora identificate, nella periferia nord della cittadina costiera. Sul grave attentato incendiario sono state avviate indagini dagli agenti della Polizia di Stato di Siderno.

I veicoli si trovavano all'interno di un'area comunale, regolarmente recintata e chiusa, che funge da isola ecologica e centro di raccolta dei rifiuti solidi urbani. Per appiccare l'incendio, che poi ha distrutto i due mezzi, gli attentatori hanno utilizzato dosi abbondanti di liquido infiammabile. A fare scattare l'allarme sono state alcune segnalazioni fatte alle forze dell'ordine da alcuni abitanti che risiedono nella zona in cui e' situata l'isola ecologica.

Questa la reazione dell'Amministrazione Comunale: "Nella serata di ieri, 20 marzo ignoti hanno dato fuoco ad un mezzo utilizzato per la raccolta differenziata, danneggiandone un altro che sostava nelle vicinanze.

Un gesto vile ed inqualificabile che ferisce per primi i funzionari e gli operai che quotidianamente lavorano con estrema dedizione ed abnegazione per garantire a tutti noi un servizio di qualità.

Un gesto che ferisce l'Amministrazione, impegnata in un processo di ammodernamento del servizio che porterà a breve nuovi frutti in termini di efficacia dello stesso.

Un gesto che ferisce l'intera nostra comunità, che da un paio di mesi subisce il ripetersi di gesti violenza ai quali non è avvezza ed ai quali non farà mai l'abitudine.

Se chi ha fatto ciò pensa che il suo sia un gesto intimidatorio, sappia chiaramente che questo fine è fallito. Nessun roccellese, né tantomeno le istituzioni rappresentative della nostra comunità, si farà mai intimidire.

Siamo certi che anche questa volta, come è successo nei mesi scorsi, gli organi inquirenti opereranno al massimo per assicurare alla giustizia l'autore di questa azione violenta.

Ringraziamo il Prefetto di Reggio Calabria Dott. Michele di Bari per aver voluto dare la massima attenzione delle istituzioni governative, convocando subito nella nostra cittadina una riunione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica.

Come sempre abbiamo fatto porteremo all'attenzione del massimo organo rappresentativo della nostra comunità quanto accaduto per le decisioni conseguenti. Lo faremo nella seduta già convocata per domani del Consiglio Comunale, alle ore 18. Siamo certi della numerosa partecipazione dei cittadini di Roccella".