Reggio Calabria
 

Evasione tributaria a Reggio, Cgil: “Numeri impressionanti, bene piano di contrasto”

Reggio Calabria-Palazzo San Giorgio"Sono numeri impressionanti quelli snocciolati ieri in conferenza stampa dal sindaco Falcomatà e dall'ad di Hermes Tescione riguardo al processo di accertamento e riscossione delle tasse e dei tributi comunali della città di Reggio. Non saprei come altro definire la scoperta di 1.261 evasori totali per un totale di evasione pari a 5 milioni di euro". Lo scrive, in una nota, il segretario generale della Cgil di Reggio Calabria – Locri, Gregorio Pititto, che aggiunge: "Legalità e trasparenza sono i principi a cui deve ispirarsi l'attività amministrativa e attuare un accertamento del genere rappresenta esattamente ciò che una buona amministrazione dovrebbe fare. Sarebbe stato utile e importante che tale attività di lotta all'evasione fosse stata attuata anche dalle amministrazioni precedenti, anche a rischio di apparire impopolari, ma a tutela della persone perbene".

"Oggi, finalmente, si apre un nuovo corso, una vera e propria rivoluzione culturale – prosegue Pititto - dato che dall'attività di Hermes è emerso che spesso i tributi non si pagano a prescindere dalle proprie condizioni economiche e sociali, facendo cadere anche un odioso pregiudizio. Invito l'amministrazione comunale a procedere con orgoglio e tenacia sulla non semplice strada intrapresa perché i reggini perbene meritano che il peso tributario sia equamente distribuito, affinché sia garantita una più efficiente erogazione dei servizi".