Reggio Calabria
 

Reggio, centrodestra chiede operazione verità sui conti comunali: "Impedire il dissesto"

confcentrodestradissestoIl centrodestra di Reggio Calabria chiede un'operazione verita' sul bilancio del Comune e fara' di tutto per impedire che venga dichiarato il dissesto. A dirlo, nel corso di una conferenza stampa, come riporta l'Ansa, sono stati consiglieri ed esponenti del centrodestra della citta', all'indomani delle puntualizzazioni fatte dal sindaco Giuseppe Falcomata' sulla correttezza dei conti del Comune, e sulla regolarita' contabile del Bilancio, ora compromesso dalla recente sentenza della Corte Costituzionale che ha cancellato la norma della finanziaria 2015 che consentiva ai Comuni in predissesto di dilazionare il piano di rientro dal debito in trent'anni invece che in dieci.

Una decisione che sta mettendo in difficolta' l'Amministrazione Falcomata' per la difficolta' di rispettare i nuovi rigorosi termini posti dalla Cassazione, che potrebbe paventare, appunto, la dichiarazione di dissesto. Una prospettiva che il primo cittadino di Reggio sta cercando di scongiurare attraverso una interlocuzione avviata con il Governo.

"Ci chiediamo come mai il Comune di Reggio non riesce a fare oggi quello che fino al 2015 si era riuscito a fare" si e' chiesto il consigliere di Forza Italia Lucio Dattola.

"Si sceglie invece - ha aggiunto - in maniera infantile, di scaricare le colpe su chi non c'e' piu' e su chi non e' piu' in grado di difendersi, a fronte di precisi e circostanziati rilievi della Corte dei Conti sull'attuale Bilancio comunale, che riguardano alcuni debiti non indicati in bilancio, l'esatto ammontare del contenzioso, sul quale pesano somme elevate, e sull'assenza di risorse accantonate. Una situazione che ci induce a pensare che l'Amministrazione Falcomata' stia perseguendo la strada del dissesto. Al di la' delle belle parole, un'Amministrazione che ha tra le sue fila indagati, non puo' atteggiarsi a giudice degli altri. E' questa l'ipocrisia farisaica che stanno dimostrando di avere. Mi auguro che da questa ipotesi, nefasta, del dissesto, nasca un'operazione verita'. La citta' non puo' sopportare questa prospettiva e faremo di tutto per evitarla". Al tavolo, anche i consiglieri Massimo Ripepi, di Fratelli d'Italia ed Emiliano Imbalzano, da poco approdato alla lista "Lega-Salvini Premier", assieme a Paola Lemma, dell'Udc ed Ernesto Siclari del "Movimento nazionale per la Sovranita'". "Un centrodestra unito - e' stato detto - che non chiedera' mai il dissesto per questa citta', la cui sola responsabilita', se avvenisse, e' tutta del Sindaco Falcomata', chiamato ad un'operazione verita' per far capire a tutti cosa e' successo in questi anni".