Reggio Calabria
 

Intesa azienda De Masi-Università Mediterranea per il progetto-ricerca “Home S2 – Modulo abitativo a doppia sicurezza sismica e ambientale”

Convenzione tra Azienda De Masi Industrie Meccaniche di Antonino De Masi e dipartimento dArTe – Università Mediterranea degli Studi di Reggio Calabria per il progetto-ricerca "Home S2 – Modulo abitativo a doppia sicurezza sismica e ambientale" per il prototipo da realizzarsi c/o le Officine De Masi a G. Tauro.

Giovedì 21 marzo alle ore 11.30 c/o la sala riunioni della Direzione del dipartimento dArTe- Architettura e Territorio nel plesso della Cittadella Universitaria della Mediterranea in via Melissari a Reggio Calabria, l'imprenditore Antonino De Masi firmerà la convenzione stipulata con il dArTe, Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria, per le attività riguardanti "l'ingegnerizzazione del progetto per la realizzazione del prototipo", sullo sviluppo sperimentale e ricerca pre-industriale del modulo abitativo HOME S2, che si trova nella sua II fase di lavoro avviata nel mese di gennaio 2019.

Per il dArTe sottoscriveranno la convenzione il prof. Adolfo Santini, direttore del Dipartimento, la prof.ssa Consuelo Nava, Team Manager e Resp. Scientifico del progetto Home S2, il prof. Alberto De Capua, responsabile delle attività commissionate all'unità del dArTe. Il progetto-ricerca avviato su richiesta del suo committente nella sua I fase nel febbraio 2017, con il coinvolgimento dell'Università Trento, coinvolge altri professionisti esperti e la start up innovativa PMopenlab srls, ha avuto una sua prima presentazione degli studi di fattibilità tecnico-economica in occasione del grande evento "De Masi al Sud" sui prodotti dell'innovazione e dello sviluppo spinti da Antonino De Masi e in occasione del Tour Naz.le Edilio 2018.
Home S2 è un modulo abitativo a doppia sicurezza (ambientale e sismica), trasportabile con carico ordinario e realizzato fuori cantiere secondo un'industrializzazione evoluta applicata alla metalmeccanica avanzata, con alte qualità di abitabilità e prestazioni energetiche, versatile su differenti superfici e accessibile. Capace di configurare con più moduli dei veri e propri distretti energetici autosufficienti, con risposte efficaci in caso di emergenza (sismica e migratoria), quartieri urbani e periurbani temporanei per piani di riqualificazione, insediamenti a supporto di investimenti produttivi-agricoli. Il programma prevede l'avvio della fase di prototipazione entro dicembre 2019, con le lavorazioni nelle officine De Masi di G. Tauro e il coinvolgimento di altre esperienze aziendali innovative per le forniture previste con la realizzazione del prototipo nella sua versione completa e attrezzata e i mesi di testing e disseminazione del programma di investimento.