Reggio Calabria
 

Hitachi, Marino: "Piano investimenti ottima notizia per Reggio Calabria"

"Abbiamo appreso con grande soddisfazione la notizia del via libera al nuovo piano di investimenti di Hitachi in Italia che vede protagonista anche lo stabilimento di Reggio Calabria, insieme alle città di Napoli e Pistoia. Segno tangibile dell'importanza strategica di questo insediamento industriale situato nel cuore della nostra città e dell'ottimo lavoro svolto da Invitalia in sinergia con gli enti locali". E' quanto afferma l'assessore ai Trasporti e mobilità del Comune di Reggio Calabria, avv. Giuseppe Marino che aggiunge: "Per lo stabilimento Hitachi di Torrelupo si tratta dell'ennesimo riconoscimento del brillante percorso di crescita intrapreso da questa realtà nel corso degli anni nel campo della produzione di treni. Parliamo di un impianto che rappresenta, di fatto, l'unico vero insediamento industriale presente sul territorio metropolitano e la cui centralità pertanto, specie sotto il profilo occupazionale, è di particolare rilievo. E' questa, a mio avviso, - evidenzia Marino - l'unica strada da percorrere per innescare processi di crescita e sviluppo duraturi, ovvero investire nel rilancio e valorizzazione delle eccellenze del territorio. E' questo il caso dello stabilimento Hitachi in cui, è bene ricordarlo, vengono prodotti beni ad alta tecnologia che poi vengono esportati su scala globale e il cui personale è composto da tecnici ed esperti altamente specializzati. L'impianto ex Omeca – sottolinea l'assessore - è dunque un tassello chiave nelle dinamiche economiche e occupazionali del nostro territorio ed è motivo di grande soddisfazione l'impegno assunto dal colosso giapponese per la creazione di nuovi 50 posti di lavoro in Calabria. Un convinto plauso, dunque, - conclude Marino - deve essere rivolto all'eccellente opera di interlocuzione condotta da Invitalia, in particolare dall'amministratore delegato Domenico Arcuri e dal responsabile Area Grandi Investimenti e Sviluppo Imprese, Paolo Praticò, che ha reso possibile un investimento che guarda con lungimiranza all'innovazione e al rilancio dei processi produttivi. Il nostro territorio, pur tra mille difficoltà, dimostra di avere tutte le carte in regola per creare condizioni favorevoli di crescita e consolidamento anche per i grandi player del settore industriale".