Reggio Calabria
 

Porto di Gioia Tauro (RC), nel pomeriggio lavoratori incontrano Msc

Riunione dai toni quasi drammatici quella tra il commissario dell'autorita' portuale di Gioia Tauro Andrea Agostinelli e i portuali che da giorni stanno bloccando lo scalo di Gioia Tauro. Oggetto della discussione la ripresa delle attivita', posta come base per la vita stessa del porto. In rada ci sono cinque navi e sulle banchine un'altra e' ferma a causa del blocco. Da una parte le esigenze tecnico-produttive della Msc, proprietaria delle navi e interessata a rilevare il porto, e dall'altra la richiesta di assicurazioni da parte dei portuali sulla stabilita' occupazionale. E' questo il punto dirimente, aggravato dall'assenza ai tavoli di discussione di Contship Italia. I portuali stazionano davanti alla sede dell'Autorita' portuale dove, nel pomeriggio, e' in programma un incontro con un rappresentante di Msc, che ribadira' l'interesse della societa' a rilevare il porto ma che adesso chiede lo sblocco delle attivita'.