Reggio Calabria
 

Rubano tablet, due 19enni arrestati a Reggio Calabria

Gli Agenti della Polizia di Stato in servizio presso l'Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, impegnati nelle attività di controllo del territorio e di prevenzione, sono intervenuti stanotte nei pressi di piazza Garibaldi ed hanno arrestato 2 persone per il reato di rapina in concorso.

I due soggetti, entrambi 19enni, uno cittadino nigeriano e l'altro della Guinea, sono stati fermati dopo aver aggredito e sottratto un tablet ad un cittadino della Guinea di 24 anni nei pressi della stazione ferroviaria. La vittima è stata dapprima minacciata con un martelletto frangi vetro e poi colpita alla mano con un coltello, quindi rapinata del suo tablet. I due rapinatori sono poi scappati cercando di far perdere le loro tracce ma sono stati prima rintracciati e poi immobilizzati dagli agenti delle Volanti in piazza Garibaldi. La vittima è stata curata dal personale del 118 per ferite lievi ad una mano procurate da arma da taglio.
L'intensificazione dell'attività di prevenzione e repressione dei reati, incrementata su input del Questore della Provincia di Reggio Calabria, Raffaele Grassi e rimodulata in città ed in provincia a seconda delle esigenze del territorio, ha consentito alla Polizia di Stato, lo scorso mese di ottobre, di arrestare 24 soggetti, mentre 90 sono state le persone denunciate in stato di libertà.