Reggio Calabria
 

Caso Lucano, ricorso della Procura: chiesta contestazione reati di associazione per delinquere, concussione, truffa aggravata, abuso e malversazione

lucanomimmo061018Il Tribunale della liberta' di Reggio Calabria non ha ancora fissato l'udienza per la discussione del ricorso presentato dalla Procura della Repubblica di Locri contro l'ordinanza del Gip che ha accolto solo parzialmente le accuse contestate al sindaco di Riace Domenico Lucano. A dirlo e' uno dei legali di Lucano, l'avv. Andrea Daqua. Il legale, nel primo pomeriggio, e' arrivato a Riace, dove si e' fermato per pochi minuti in attesa di una donna e di una bambina extracomunitarie, con le quali si e' poi allontanato in auto senza fare commenti sulla vicenda di Lucano. Il ricorso della Procura, in particolare, mira a far contestare a Lucano anche i reati di associazione per delinquere, concussione, truffa aggravata, abuso e malversazione, che non sono stati accolti dal Gip nella sua ordinanza di arresti domiciliari per il sindaco. (Ansa)