Reggio Calabria
 

Movimento Nazionale per la Sovranità soddisfatto dopo confronto interpartitico: “Reggio prima di tutto”

"Il tavolo di confronto interpartitico ha finalmente dato inizio ad un ritrovato e da tanto tempo auspicato nuovo percorso unitario di dialogo e partecipazione tra i partiti del centrodestra reggino e calabrese".Lo si legge nella nota congiunta del Commissario Provinciale Movimento Nazionale per la Sovranità Ernesto Siclari e del Cmmissario Cittadino Franco Germanò.

In questo senso, il Movimento Sovranista "vede portato ad un primo stato di compimento il proprio obiettivo volto a riunire sotto un tetto di condivisione le sigle delle formazioni politiche che tanto hanno dato in termini di sviluppo e crescita al territorio negli anni passati.
La mancanza di una intesa solida e duratura ha consentito ad una sinistra dai mille volti di infliggere l'ennesimo sfregio ai danni di una città e della sua provincia, perpetrato attraverso una pessima gestione della cosa pubblica che ha portato solo degrado e disgregazione sociale e che deve essere spazzata via attraverso la libera e democratica scelta degli elettori stanchi e delusi".
Il rinnovato entusiasmo in seno alla coalizione ripaga il nostro Movimento del grande lavoro progettuale sviluppato in questi ultimi anni e che ha visto competenze e professionalità impegnate in attività di programmazione ed i cui risultati oggi vengono messi a disposizione dell'intera forza interpartitica, ma che costituisce soltanto il punto di partenza di un percorso di condivisione ed aggregazione che intende coinvolgere la cittadinanza e il mondo associazionistico di settore, ispirato a principi di partecipazione popolare effettiva.
Le idee al servizio della comunità, la comunità compartecipe allo sviluppo delle idee, in ottica di una apertura sincera ad adesioni capaci di uscire dagli schemi tradizionali per proiettare luce di vero rinnovamento.
Questi anni di contrapposizione forte e determinata contro la deriva dell'improvvisazione messa in scena da una sinistra che ha fatto della approssimazione e della inadeguatezza la propria bandiera, porteranno certamente i frutti in termini di risultato per un lavoro svolto unicamente al servizio della nostra Reggio, Città Metropolitana.
"Reggio prima di tutto" non è stato solo uno slogan che ha caratterizzato la nostra presenza e partecipazione al dibattito politico ma rappresenta lo spirito ultimo che anima da sempre il nostro agire, la nostra passione e che verrà destinato ancora una volta alla causa comune cui l'intero Centrodestra deve ambire per un successo che significhi affermazione di contenuti e valori".