Reggio Calabria
 

Bova Marina (RC), Comune partecipa al Bando Regionale per la “Valorizzazione dei Borghi della Calabria

La Commissione Straordinaria che amministra il Comune di Bova Marina, ha deliberato di partecipare al Bando Regionale per la "Valorizzazione dei Borghi della Calabria e il Potenziamento dell'offerta turistica e culturale" con il progetto"Bova Marina Borgo della Sinagoga" richiedendo un finanziamento di 1 milione di euro.
Ciò che finora connota Bova Marina è lo splendido mare che attira un turismo solo balneare e perciò stagionale e, allora, nell'interrogarsi su come dare al territorio una forte caratterizzazione come destinazione turistica, si è deciso di puntare sulla presenza della Sinagoga Ebraica di San Pasquale, sito archeologico poco conosciuto ma ricchissimo di storia e di significati.

I resti della sinagoga di Bova Marina (RC) del IV-VI sec. d.C. – una delle più antiche del Mediterraneo e la più antica, insieme a quella di Ostia, d'Europa – testimoniano la presenza di una florida comunità ebraica che, insediatasi in occasione della nascita di una statio romana, ha ricoperto per il territorio corrispondente all'attuale Area Grecanica, un ruolo fondamentale nelle attività produttive e commerciali marittime.
Nel progetto proposto la Sinagoga è vista come scenario, o meglio contesto da cui partire per costruire un'offerta turistica attrattiva dal punto di vista organizzativo e della comunicazione;
una nuova visione del borgo che aiuti a mostrare, capire e condividere la vitalità del patrimonio culturale presente sul territorio e su cui costruirel'identità di Bova Marina che è intesa come percorso per costruire una nuova percezione esterna, atta a promuovere forme di fruizione innovative e offerte culturali e ambientali oggi poco note ai turisti, Pertanto il progetto intende favorire un processo di sviluppo dell'offerta turistica di Bova Marina attraverso la promozione dell'identità storico culturale legata alla presenza della Sinagoga Ebraica e la valorizzazione del paesaggio rurale quale patrimonio culturale legato all'identità produttiva territoriale.
Il progetto che si vuole attuare è un insieme integrato di attività di valorizzazione, comunicazione, promozione e internazionalizzazione al fine di promuovere azioni per rafforzare la capacità competitiva e organizzativa del sistema locale turistico. Nell'ambito dell'internazionalizzazione del mercato turistico la proposta progettuale ha suscitato l'interesse, con l'adesione al partenariato, delle Camere di Commercio Italiane per il Canada e per la Svizzera, perproporre ai buyer turistici l'inserimento nei propri cataloghi la meta "Bova Marina Borgo della Sinagoga".
Gli interventi proposti nel progettomirano,da un lato, a migliorare la fruizione dei luoghi e garantire una maggiore valorizzazione del patrimonio già "riconosciuto come valenza culturale" ma poco "conosciuto come meta turistica"; dall'altro, a recuperare, attraverso interventi di riqualificazione, percorsi urbani pedonali e itinerari naturalistici di particolare rilevanza.
Tra gli interventi previsti si segnala la realizzazione di un info-point turistico presso la stazione ferroviaria di Bova Marina, con servizi innovativi per l'accoglienza dei visitatori e la fruizione del patrimonio culturale; la creazione di un Creative Lab un sistema integrato di servizi culturali che funziona da dispositivo di sostegno allo sviluppo turistico attraverso una progettualità culturale incentrata sull'accostamento tra innovazione e identità del territorio; la realizzazione di una stazione di bike sharingche consente il noleggio automatizzato di biciclette elettriche a pedalata assistita ricaricate da pannelli fotovoltaici;
Sono anche previsti il recupero e la valorizzazione dei sentieri naturalistici e delle aree verdi montane con l'intervento puntuale di sistemazione dell'area del Casello Licofossi con la creazione di un giardino didattico fruibile attraverso un percorso sensoriale di conoscenzadelpatrimonio di flora e fauna dell'area grecanica; si tratta, infatti, di un'area di circa 30 ettari di proprietà comunale in località Agrappidà, che si configura come un territorio di straordinaria bellezza, molto frequentata nei decenni scorsi e manutenuta da Calabria Verde, che s'intende rilanciare quale meta di escursionismo e didattica per le scolaresche.
A tale scopo, nel corso di un sopralluogo congiunto effettuato dai Commissari con il Sindaco del limitrofo Comune di Bova nello scorso mese di aprile, si è convenuto il ripristino e la messa in sicurezza della strada di accesso alla predetta area da eseguirsi con i contributi della Città Metropolitana.
A completare la strategia regionale per la "Valorizzazione dei Borghi della Calabria e il Potenziamento dell'offerta turistica e culturale" in questi giorni è stato pubblicato dalla Regione Calabria il bando rivolto ai privati per attività ricettive, della ristorazione e dei servizi turistici e culturali, con l'obiettivo di sostenere leimprese nei settori della ricettività extra alberghiera e della valorizzazione culturale.
Il bando per i privati costituisce ottima occasione per completare il progetto "Bova Marina Borgo della Sinagoga" per stimolare le proposte progettuali che provengono direttamente dagli imprenditori del territorio ma soprattutto da giovani interessati alla valorizzazione e alla promozione turistico-culturale e che vogliono creare impresa. I finanziamenti regionali prevedono per i giovani con età non superiore ai 29 anni un contributo pari al 100%, dunque un'occasione da non perdere per il territorio e per i suoi abitanti.
L'ammontare complessivo delle risorse destinate alla strategia,complessivamente,è pari a € 36.718.382.43 così distinte:
• Potenziamento e qualificazione di ricettività extralberghiera: € 17.940.000,00;
• Rafforzamento e qualificazione delle strutture della ristorazione di qualità: € 10.959.000
• Rafforzamento del sistema dei servizi turistici: € 7.819.382,44.
Infine, si comunica che il prossimo 11 ottobre, su esplicita richiesta formulata dalla Commissione Straordinariaalla Regione Calabria, 50tour operators tedeschi visiteranno il Parco Archeologico Archeoderi con i resti della Sinagoga.
La Commissione Straordinaria, pertanto, invita tutte le realtà che offrono servizi turistici, qualora siano interessate a promuoversi, a far pervenire al Comune entro giorno 10 ottobre p.v. le proprie brochure (con descrizione preferibilmente in inglese o tedesco) in modo da essere consegnati ai predetti operatori il giorno della visita.