Reggio Calabria
 

Reggio, Forza Italia: "Comune rimborsi canone accesso al Lido Comunale"

reggio lidocomunale500"Il Comune deve rimborsare il canone pagato da cittadini e turisti per l'accesso al Lido Comunale.
Ed infatti per ben due mesi e nonostante le diverse denunce pubbliche sollecitate dal nostro Gruppo di Forza Italia il Comune ha continuato a consentire che i cittadini accedano all'area del Lido Comunale e accedano tra l'altro al mare dichiarato non balneabile permanentemente". E' quanto sostengono in una nota congiunta Mary Caracciolo (Capogruppo), Pasquale Imbalzano, Lucio Dattola e Giuseppe D'Ascoli.

"Solo dopo due mesi di silenzi ed un triste epilogo l'Amministrazione Falcomatà ha esposto finalmente il divieto di balneazione permanente presso il Lido Comunale di Reggio Calabria. Un atto dovuto perché imposto ovviamente dalla Capitaneria di porto.
Già con la nostra interrogazione avente ad oggetto proprio il report Arpacal 2018 sulla qualità delle acque destinate alla balneazione che ha classificato come "scarse" quelle prelevate al lido Comunale Forza Italia aveva voluto sollecitare Falcomatà chiedendo quali azioni avesse deciso di mettere in campo al fine di arginare il disastro ambientale ormai creato.
Ed invece la risposta è stata due mesi di silenzi, neanche un misero cartellone espositivo del divieto presso il Lido Comunale, nonostante il lauto costo di accesso alla struttura.
Chiediamo pertanto che il Comune rimborsi interamente ai cittadini di Reggio Calabria il canone pagato per l'accesso alla struttura.
Occorrono inoltre avvisi chiari visibili e palesi che impediscano a chiunque di avvicinarsi alle acque. E occorre soprattutto un presidio di polizia municipale costante perché se non è chiaro si sta parlando della salute dei cittadini e turisti e il Sindaco nella sua veste di prima autorità sanitaria sul territorio ha il dovere di intervenire per tutelarne la salute che altrimenti potrebbe essere gravemente compromessa".