Reggio Calabria
 

Locri (RC), presentata l’importante iniziativa “Spiagge Pulite”

"Spiagge pulite" è l'ultima importante iniziativa messa in cantiere dall'Amministrazione comunale di Locri in tema di Educazione e salvaguardia ambientale.

Nel corso della conferenza stampa tenutasi questa mattina presso la Sala consiliare del Palazzo municipale, il Sindaco della Città, Giovanni Calabrese, ed il vice sindaco, Raffaele Sainato, assessore alle politiche ambientali, hanno illustrato un progetto volto a promuovere e garantire una tutela effettiva ed immediata delle spiagge e dei litorali, in collaborazione con la Società Nazionale di Salvamento e con l'associazione ambientalista Verdi Ambiente e Società (VAS), nonchè con l'ausilio indispensabile delle forze di polizia municipale.

Presenti anche il Comandante della polizia locale, Giuseppe Larosa, gli assessori alle attività produttive, Anna Baldessarro, all'istruzione e alla cultura, Anna Sofia, il Presidente delle associazioni di volontariato, Giuseppe Pelle ed una delegazione delle guardie giurate volontarie, esperte in zoofilia ambientale.

Il Sindaco della Città ha ribadito la ferma volontà di portare avanti una politica del fare, attenta e vicina ai bisogni del territorio, rimarcando come la vicenda della chiazza schiumosa galleggiante nei giorni scorsi nelle acque del mare locrese, sia il risultato di aggregati mucillaginosi e non di impurità attribuibili alla inefficienza degli impianti di depurazione.

"Credo fermamente che queste azioni volte alla tutela delle nostre spiagge e quindi del territorio che abbiamo il dovere di salvaguardare - ha aggiunto il vice sindaco, Raffaele Sainato - oltre a rappresentare un gesto di civiltà, siano un obiettivo da centrare, come amministrazione comunale ed una responsabilità personale, come assessore all'ambiente, ma anche collettiva, di tutti noi cittadini. La crescita di un paese ricomincia dall'attenzione verso un territorio e quella di una città sul mare, come Locri, passa necessariamente attraverso la tutela delle spiagge, del settore turistico e dell'educazione al rispetto dell'Ambiente. In quest'ottica, e soltanto come extrema ratio, abbiamo previsto un sistema di vigilanza delle guardie volontarie, che in diversi momenti del giorno e della notte, garantiranno una presenza rassicurante, volta a sanzionare le abitudini dannose ed incoraggiare il rispetto di quegli atteggiamenti corretti che dovrebbero già fare parte in maniera naturale di ciascuno di noi. Un servizio in più per i cittadini, per il quale abbiamo trovato copertura finanziaria, la quale vada a coprire le spese vive che le associazioni dovranno affrontare."

Del medesimo avviso, il Presidente Giuseppe Pelle, il quale ha denunciato la cattiva abitudine dei bagnanti di lasciare sulla spiaggia rifiuti inquinanti e pericolosi, come bottiglie di vetro, lattine, materiali plastici di vario genere, auspicando il diffondersi di quei principi di sensibilità ed educazione ambientale che tanto gioverebbero alla nostra terra e proponendo come vincente il binomio associazionismo/salvaguardia del territorio. Una risposta anche al fenomeno infelice del randagismo e della responsabilizzazione delle persone incaricate della custodia degli animali domestici.

Un servizio ad hoc, prosegue il vice sindaco, annunciando che a breve verrà data pubblicazione del relativo calendario con i giorni e le località individuate, anche per la gestione dei rifiuti ingombranti, da gestire in loco attraverso dei punti di raccolta itineranti al posto delle classiche isole ecologiche. Un modo nuovo per combattere la moda dell'abbandono selvaggio dei rifiuti, specialmente nel periodo estivo, quando si intensifica la produzione dei rifiuti e non sempre il cittadino dispone dei mezzi adeguati per trasporto sino all'isola ecologica, la quale anche sta per essere messa in funzione.

L'assessore all'ambiente ha quindi annunciato la programmazione di alcuni appuntamenti interamente dedicati alla tematica della tutela del territorio, da svolgersi durante il periodo estivo in concomitanza della Festa della Birra, con la finalità di sensibilizzare ed informare i cittadini sulle principali iniziative anche in materia di raccolta differenziata dei rifiuti, divenuta ormai una necessità impellente per portare la Città di Locri al passo con gli altri paesi.

"Locri è di tutti i cittadini – ha concluso il vice sindaco – e la tutela dell'Ambiente è l'aspetto preponderante di una politica seria ed attenta. Attraverso l'Ambiente passa tutto, il turismo, la salute nostra e dei nostri figli, le attività produttive. Siamo consapevoli come in un ambiente pulito si viva meglio, in tutti i sensi, per tale ragione si intuisce l'importanza di questa campagna di pulizia delle spiagge e del mare. Perchè è vero che noi ereditiamo molte problematiche, ma sarebbe un grave errore non cercare di porvi rimedio per lasciare ai nostri figli un città all'altezza delle loro aspettative."