Reggio Calabria
 

Caulonia (RC), pugno di ferro del sindaco sulla lotta allo spreco d'acqua: sanzioni fino a 500 euro

Il sindaco di Caulonia Caterina Belcastro invita i cittadini a non utilizzare l'acqua potabile per innaffiare orti e giardini, lavare autoveicoli e per tutti gli altri usi di carattere non strettamente potabile, igienico sanitario e domestico.

"È necessario sensibilizzare la cittadinanza sul tema dell'acqua come bene comune - spiega il primo cittadino - risorsa non infinita e da salvaguardare, a livello globale e locale. A causa della carenza idrica, l'acqua in alcune zone del territorio inizia a scarseggiare e, in altre zone, quale il centro storico, a mancare per alcune ore durante il giorno. C'è bisogno - è l'appello del sindaco Belcastro - dell'aiuto e dell'impegno di tutta la cittadinanza per evitare che nelle prossime settimane vengano a crearsi gravi situazioni di emergenza e criticità come quelle che in passato si sono purtroppo già verificate".

Il provvedimento della Giunta è stato pubblicato sull'albo online del Comune. Per i trasgressori previste sanzioni da 50 a 500 euro.