Reggio Calabria
 

Villa San Giovanni (RC). Ottenuto finanziamento per la messa in sicurezza sismica ed energetica della Scuola Secondaria di Cannitello

Nel corso dell'incontro tenutosi mercoledì in Regione, alla Cittadella, con il Dirigente del Settore Lavori Pubblici e Scolastici Ing. Giuseppe Lisitano, coadiuvato dagli architetti Varacalli e Battaglia, il Sindaco f.f. Maria Grazia Richichi ha ottenuto l'approvazione dell'accorpamento di due finanziamenti per un totale di 770.000,00 Euro richiesti, di cui 449.361,00 Euro a carico del FSC Piano Mezzogiorno CIPE e 320.639,00 Euro a carico del MIUR, e 92.400,00 Euro mediante fondi comunali con mutuo da richiedere per la parte di co-finanziamento. Il finanziamento riguarda l'adeguamento sismico e l'efficientamento energetico della Scuola Media di Cannitello.
La convocazione era rivolta, tra i tanti comuni, anche quello di Villa San Giovanni, che nel marzo del 2015, con la Delibera n. 37, la Giunta Comunale aveva incaricato l'Ing. Francesco Morabito come Responsabile Unico del Procedimento relativo all'edificio scolastico di Cannitello di Via Giovanni Trecroci da mettere in sicurezza. L'interlocuzione con l'Ing.re Iiritano è servita al fine di avere consapevolezza sui tempi per l'approvazione e l'affidamento dei lavori, che dovranno concludersi con la rendicontazione entro il 30 dicembre 2019. Oltre all'adeguamento sismico, la progettazione riguardava il contenimento dei consumi energetici.

"E' una buona notizia quella che c'è stata data ieri a Catanzaro - dichiara Maria Grazia Richichi - che premia l'Amministrazione Comunale Villese che ha perseverato nel raggiungere l'obiettivo della messa in sicurezza di tutti gli edifici scolastici del territorio. Un territorio che soffre per la mancanza di due istituti superiori per via dei problemi attinenti la sicurezza degli immobili.
Certo, il 12% di co-finanziamento pari e 92 mila euro – continua la Richichi - in questo momento ci impegna ad attingere un mutuo, necessario per poter realizzare la progettazione il cui importo totale è di 770 mila euro. Ho già dato indirizzo al Settore Tecnico e a quello Finanziario di attivarsi per poter far sì che il progetto venga presentato entro i tempi previsti, cioè il 30 luglio prossimo. Ovvio che d'ora in avanti bisognerà quanto più possibile attingere a fondi regionali, nazionali e europei per poter programmare le attività future. In questo senso, voglio ringraziare gli uffici per l'impegno profuso, con l'obiettivo di centrare quanto ci siamo posti a livello di completamento delle strutture scolastiche di proprietà comunale".
La volontà politica dell'Amministrazione è diretta a riqualificare gli immobili e alla loro fruizione razionale. Un percorso iniziato nel 2015 che, auspichiamo, si concluda nei tempi richiesti dai tecnici guidati dall'Ing. Iiritano del Dipartimento Regionale.