Reggio Calabria
 

La Destra a Cittanova si rigenera e si ritrova in Fratelli d'Italia

Si è svolto nei giorni scorsi un incontro organizzato da Fratelli d'Italia con l'intento sia di riannodare i rapporti di una comunità politica, quella di destra a Cittanova, che ha avuto riferimento in partiti come l'Msi e poi An la sua forza e il suo legame; sia di dare nuovo slancio e impulso ad un'azione politica nel territorio partendo da valori e una visione comune di destra.
L'assemblea che ha visto la partecipazione di molti iscritti e nuovi simpatizzanti e, soprattutto, di tanti militanti che in passato hanno reso viva una comunità politica, si è ritrovata intorno al progetto lanciato da Giorgia Meloniche trova in Fratelli d'Italia la giusta innovazione politica, senza rinnegare il proprio passato, rigenerando idee e principi del patrimonio culturale della Destra per trovare una giusta via nell'azione politica locale.
Un' assemblea partecipata che arriva da un percorso a tappe dove hanno fatto da apripista,circa un anno fa, le due associazioni d'Area: "Calabria Tricolore" ed "Andare Oltre". All'incontro, tra gli altri, ha preso parte il presidente del locale circolo di Fratelli d'Italia, Domenico Fonti, che nell'unità vede la possibilità di dare maggiore forza e slancio alla proposta politica di una destra forte all'interno di un progetto locale di centrodestra.

Un partito che si rafforza con l'ingresso di un gruppo guidato da Franco Deleo e Rosario Galluccio, riferimenti politici del consigliere regionale Alessandro Nicolò.
Alla riunione ha preso parte l'avvocato Titta Valensise, che ha dato una lettura più ampia di quanto è successo nel mondo della destra per arrivare ad una sintesi delle potenzialità che potrebbe avere nel territorio un partito come FdI. Movimento, che a livello locale, sta crescendo sia in numeri, che in adesioni qualificate. "A breve - ha aggiunto Valensise- ci saranno sorprese positive, in termini di nuovi ingressi nel partito, nei comuni limitrofi". Presente anche Francesco Rigoli, presidente dell'associazione politico-culturale "Andare Oltre", che ha posto l'accento sul valore dell'unità della comunità della destra cittanovese dopo anni di lontananza "quasi a significare - ha sottolineato - che le radici non gelano mai".
Molti gli interventi susseguiti nelle due ore e mezza di assemblea con presenze importanti dal punto di vista politico a livello locale, che rappresentano la base di partenza per una proposta politica aperta ad un centrodestra a guida Fratelli d'Italia e Forza Italia. Un incontro che ha visto la partecipazione della delegazione di Forza Italia, rappresentata da Vincenzo Megna che definisce "ottimo" il segnale di un centrodestra che si ritrova. "Oggi - per l'esponente di FI - il centrodestra deve proseguire il proprio percorso politico con il coraggio di rinnovarsi, aperto al dialogo con quelle forze politiche che vogliono interpretare un'alternativa all'attuale amministrazione".
Da questo appuntamento parte un percorso di attività politica sinergica che vedrà impegnato tutto il centrodestra supportato dalla parlamentare Wanda Ferro e dal consigliere regionale Alessandro Nicolò.