Reggio Calabria
 

Furto all’azienda dell’ex presidente di Confindustria Reggio Calabria, Cuzzocrea

Ammonta a circa 200mila euro il valore dei mezzi e di alcune attrezzature rubate alla ditta reggina A.E.T. Ambiente Edilizia e Territorio Srl, operante nel settore dell'edilizia pubblica e privata. Il furto, secondo quanto riporta l'Ansa, avvenuto nel deposito dell'azienda situato a San Leo nella periferia sud della città, è stato commesso da quattro soggetti entrati in azione con il volto travisato così come testimoniato dalle telecamere di videosorveglianza. I malviventi, secondo le prime ricostruzioni dell'accaduto, hanno portato via due autocarri sui quali erano presenti anche due escavatori ed un Bobcat e diversi attrezzi tra i quali saldatrici e pompe dell'olio. Le immagini del sistema di videosorveglianza installato all'interno del deposito sono state messe a disposizione dei carabinieri della Stazione di Pellaro a cui hanno sporto denuncia l'amministratore unico della ditta Antonio Martino e il socio Andrea Cuzzocrea, quest'ultimo ex presidente di Confindustria Reggio Calabria. Secondo quanto raccontato dai responsabili della società ai militari, l'A.E.T. non ha avuto nel recente periodo alcun problema legato alla propria attività, né sotto il profilo lavorativo né da un punto di vista occupazionale. L'azienda reggina, attualmente impegnata in lavori di ristrutturazione, demolizione e costruzione in diverse zone di Reggio Calabria, in passato era già stata coinvolta in episodi simili ed è anche stata fatta oggetto di intimidazioni attraverso danneggiamenti vari sui cantieri in cui ha operato