Reggio Calabria
 

Filippelli (Idm): “Candidatura Klaus Davi a San Luca? La Calabria non è uno spot, riprendiamoci autonomia e legami sociali”

"L'Italia del Meridione mostra pieno sostegno al proprio fondatore, il prof. Giuseppe Ferraro, illustre pensatore del nostro secolo, nonché fautore, attraverso le linee guide filosofiche-politiche, del nostro pensiero.

E' inconcepibile che, ancora oggi, si voglia affrontare, con superficialità, il tema del meridione d'Italia. E' assurdo che ancora oggi dobbiamo essere visti come questione meridionale e non come una opportunità di crescita e di sviluppo per l'Italia intera. Una Calabria ancora bistrattata dal governo nazionale, che viene vista come zavorra da gestire alla meno peggio. Ma noi, come sottolinea il prof. Ferraro, non ci stiamo. A chi ci ha tolto la storia, rispondiamo prendendoci l'autonomia e per quanto riguarda la vicenda relativa alle elezioni comunali di San Luca, rispetto alla proposta avanzata da Klaus Davi, é doveroso rispondere non con una candidatura mediatica. La Calabria, infatti, non è uno spot, non è lo share. Sarebbe bene ricordare, che non è la quota a rafforzare l'economia di sviluppo, ma la qualità dei legami sociali.

Ecco, abbiamo bisogno di rafforzare i nostri legami sociali, di tessere la tela della solidarietà, delle unioni delle autonomie locali, per dare forza, dignità e, soprattutto, sviluppo alla nostra amata terra. Abbiamo bisogno di salvaguardare il bene comune che, al contrario di ciò che vorrebbero farci credere, non è una cosa, ma è il modo in cui si sta insieme, avendo come obiettivo il bene di tutti. Dobbiamo fermarci ad ascoltare la nostra terra, così come dobbiamo fermarci ad ascoltare San Luca ed i suoi cittadini. E ciò significa andare ad amministrare non per aggiustare e fare le cose, ma per far avanzare la giustizia ed i legami sociali, perché la libertà è fatta di legami; anche la legalità è fatta di legami, quelli che realizzano il modo di stare insieme, per una società comune in una comunità sociale.

L'Idm, pertanto, sostenere nettamente la posizione assunta dal prof. Ferraro, impegnandosi a veicolarla verso tutte le realtà locali in cui siamo presenti ed attivi". Lo afferma il segretario regionale dell'Idm Nicodemo Filippelli.