Reggio Calabria
 

Svuotavano conti e libretti, Poste Italiane: "Azienda parte lesa"

poste italiane nuova"Poste Italiane ha offerto, come di consueto, e sin dal 2015, anno dell'avvio dell'indagine, la massima collaborazione alla Polizia giudiziaria di Reggio Calabria, impegnata nell'inchiesta su una ipotesi di truffa alla quale avrebbero concorso alcuni suoi dipendenti. L'Azienda e' parte lesa nella vicenda". E' quanto si legge in una nota stampa di Poste Italiane, in merito all'indagine che oggi ha portato all'arresto di 29 persone, a Reggio Calabria ed in altre citta'."Poste Italiane - prosegue la nota - ha assunto provvedimenti immediati nei confronti degli indagati: alcuni impiegati sono stati licenziati gia' nel 2015 per gravi irregolarita' interne gia' accertate autonomamente dall'azienda, per altri e' scattata la sospensione".