Reggio Calabria
 

Reggio, stipulati i Patti per l’attuazione della Sicurezza Urbana

Questa mattina, nel Salone degli Stemmi del Palazzo del Governo, il Prefetto di Reggio Calabria, Michele di Bari e i Sindaci dei Comuni di Siderno, Campo Calabro, Benestare, Scido, Calanna, Maropati, Palizzi, Feroleto della Chiesa, nonchè i Commissari Straordinari dei Comuni di Scilla e Rizziconi hanno stipulato ulteriori Patti per l'attuazione della Sicurezza Urbana secondo le linee operative previste nel Decreto Legge n. 14/2017, recante "disposizioni urgenti in materia di sicurezza delle città" e nel Decreto del Ministro dell'Interno 31 gennaio 2018.
Dette norme hanno introdotto nella prassi istituzionale i concetti di "sicurezza urbana" e "sicurezza integrata", rafforzando le sinergie tra enti pubblici e tra Stato e Autonomie Locali e orientando le politiche di sicurezza in genere in un'ottica sistemica, condivisa e partecipata.
Il Prefetto, nell'occasione, nel ringraziare i Sindaci ed i Commissari Straordinari per la loro sensibilità, ha sottolineato il nuovo ruolo degli Enti locali in materia, anch'essi chiamati a condividere con gli altri organi dello Stato comuni responsabilità nella tutela dell'ordine e della sicurezza pubblica.

Con il citato DM il Governo ha messo a disposizione dei Comuni del Mezzogiorno d'Italia 37 milioni di euro, invitandoli a presentare entro il 30 giugno p.v. alle Prefetture di riferimento proprie proposte progettuali nel settore del controllo tecnologico del territorio previa la sottoscrizione dei detti Patti di sicurezza e l'approvazione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica.
Lo sforzo che si va coagulando nelle Intese riguarda le aree a rischio delle Città, ma anche snodi della viabilità, zone commerciali ed industriali, aree degradate del territorio, attività turistiche, centri di aggregazione in una condivisa azione di prevenzione dei reati, delle forme di devianza e della criminalità.
Altri Patti seguiranno in un contesto di efficace ed efficiente collaborazione istituzionale.