Reggio Calabria
 

Siderno (RC), sabato inaugurazione dello sportello dell’“Agenzia NO viaggi”

"Guarire con il mare intorno: un sogno che un giorno, se lo sogniamo tutti insieme, forse si realizzerà. Con questo auspicio tutti sono invitati sabato 28 aprile 2018 alle 17:30 all'inaugurazione presso l'ex ospedale di Siderno dello sportello dell'"Agenzia NO viaggi"". Un progetto promosso dalla sezione della Locride dell'Associazione Angela Serra con lo scopo di ridurre la migrazione sanitaria dalla Calabria verso le altre regioni, soprattutto del Nord.

"Il progetto punta a raggiungere questo ambizioso scopo attraverso un'azione semplice, ma fondamentale: assistere i pazienti su cui è caduto un sospetto diagnostico o con diagnosi certa di malattia neoplastica in quella delicatissima fase di disorientamento che accompagna il primo approccio con lo stato di malattia. Molte partenze non sono infatti legate a ponderate riflessioni o a organizzazioni attente, ma all'urgenza di fare qualcosa di fronte a una situazione nuova e grave anche in base a suggerimenti raccolti occasionalmente.

Il servizio sanitario calabrese, di cui pure non si possono nascondere alcune criticità, offre anche cure di qualità comparabile a quelle fornite altrove, ma questo non sempre è noto: in campo oncologico, in particolare, la forte standardizzazione, con la redazione di linee guida e la creazione di protocolli terapeutici a livello nazionale e più spesso internazionale, ha permesso che molte cure, indipendentemente dal luogo di somministrazione, siano sovrapponibili, rendendo inutili molti "viaggi della speranza".

Il paziente rivolgendosi allo sportello sia in fase di diagnosi sia successivamente potrà trovare un valido aiuto per evitare che alle sofferenze fisiche si assommino anche inutili fatiche e sforzi economici: saranno infatti fornite informazioni attendibili e certificate su dove le diagnosi possono essere fatte o confermate e sui reparti in cui le cure possono essere somministrate in Calabria, nonché sui diritti che la legge riconosce ai malati. Curarsi vicino a casa propria (quando è possibile) è fondamentale, non solo per ragioni affettive ed economiche, ma anche perché è stato scientificamente dimostrato che anche i viaggi defatiganti incidono negativamente sulla prognosi dei malati.

Inoltre, presso lo sportello dell'Agenzia NO viaggi, saranno attivati, oltre a quelli a carattere informativo, altri servizi di supporto ai pazienti: un ambulatorio di consulenza psicologica e uno dedicato alla consulenza sulla nutrizione e gli stili di vita. Entrambi questi supporti, anche se spesso sottovalutati, soprattutto sul nostro territorio, concorrono a innalzare la qualità della vita del malato, riducendo ulteriormente il suo disorientamento grazie all'assistenza di personale qualificato.

L'azione dell'Agenzia NO viaggi sarebbe tuttavia incompleta se non prevedesse anche uno specifico impegno sul fronte della prevenzione: se le cure infatti tendono a convergere su standard identici ovunque, spesso la sorte del malato è decisa dalla tempestività della diagnosi. Purtroppo lo screening nelle regioni meridionali non è ancora sistematico neanche per alcuni dei così detti "Tumori big killer" perché a più alta incidenza (tumori del colon, della mammella e dei tumori della cervice uterina): oltre a promuovere una larga sensibilizzazione su questo tema, lo sportello offrirà anche la possibilità di sottoporsi a screening oncogenetico, volto a individuare eventuali predisposizioni a specifici tumori, in modo da rendere il monitoraggio e la prevenzione sempre più mirati.

Tutti i servizi saranno gratuiti.

Infine, allo sportello di Siderno si affiancheranno altri sportelli a Reggio di Calabria e Catanzaro in modo da estendere il servizio e da fornire anche ai medici e ai reparti in partnership con l'Associazione Angela Serra sul territorio regionale dei punti di riferimento".