Reggio Calabria
 

Il tour della Uil nelle maggiori città italiane fa tappa domani a Reggio Calabria

Dopo Napoli e Palermo il camper attrezzato della Uil sarà a Reggio Calabria. Il camper, partito da Roma nei giorni scorsi, farà sosta sul Lungomare di Reggio Calabria il prossimo 21 aprile, a partire dalle ore 10.00. I temi di approfondimento previsti per l'occasione saranno quelli della legalità e del presidio del territorio. Raccontare l'Italia da vicino, nelle sue sfaccettature e raccoglierne la voce, con le sue emergenze e con i suoi punti di forza, è una delle idee che è alla base del tour nazionale della Uil. Un'idea che i vertici del sindacato hanno scelto di connettere al diciassettesimo Congresso nazionale.
Nel contempo, la Uil racconterà nelle piazze ed in luoghi significativi, gli obiettivi del Congresso, perché si intrecciano con i disagi, le speranze, le aspettative e le prospettive delle persone.
E' un'operazione di comunicazione pre‐congressuale, ma non slegata dal Dna di Sindacato dei cittadini. La Uil ha individuato sei tappe che saranno interessate da una troupe incaricata di video‐riprendere e narrare dettagli, sensazioni, opinioni e contributi di idee e testimonianze; insieme a loro, i giovani quadri abbigliati con maglia e cappellino Uil saranno incaricati di avvicinare il pubblico per interviste specifiche, raccolta di opinioni e diffusione delle informazioni congressuali.

In ognuna delle piazze designate sarà allestita un'area espositiva, di grande impatto visivo, in cui spiccherà una grande freccia in 3D, che rappresenta il logo e il tema del congresso: "Con eqUILibrio nella direzione giusta".
Un furgone, completamente personalizzato, dunque, percorrerà le strade da nord a sud del Paese per raccogliere le testimonianze dell'Italia che lavora e che vive il quotidiano.
"Avremo, così, uno sguardo minuzioso ed un esaustivo spaccato del tessuto sociale, i cui frammenti salienti – si legge in una nota stampa - saranno resi disponibili volta per volta sui nostri canali social e sul sito e montati in un filmato complessivo proiettato durante il Congresso".