Reggio Calabria
 

Reggio, Agenzia delle Dogane: sindacati proclamano stato di agitazione

"In data 20 marzo 2018, a seguito di apposita convocazione delle OO.SS., il personale dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli – settore Dogane (Provincia di RC) ha incontrato in assemblea le OO.SS. per discutere in merito all'argomento di seguito descritto:

Con delibera n. 359 del 28.02.2018 – "Riorganizzazione dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli" è stata istituita la Direzione Regionale Calabria, avente competenza sul territorio delle regioni Calabria e Basilicata, con sede a Catanzaro.

Le OO.SS. territoriali, aderendo e sostenendo con forza quanto emerso nel corso dell'assemblea, proclamano lo stato di agitazione di tutto il personale della Provincia di Reggio Calabria, a significare il profondo malessere che l'organico sta vivendo in prospettiva della dichiarata chiusura dell'attuale sede della Direzione Interregionale per la Campania e la Calabria sita nella Città Metropolitana di Reggio Calabria

e chiedono alle OO.SS. nazionali di intervenire presso tutte le sedi competenti affinché:

· sia modificato il Regolamento di Amministrazione nella parte inerente l'indicazione della sede a Catanzaro della Direzione Regionale Calabria, con l'individuazione della sede a Reggio Calabria, in continuità con quanto previsto nel Regolamento di Amministrazione attualmente in vigore (che prevede le sedi di Napoli e Reggio Calabria per la Direzione Interregionale per la Campania e la Calabria).

siano acquisite le motivazioni che hanno indotto l'Agenzia a individuare la sede di Catanzaro, che dimostrino il rispetto dei principi di continuità amministrativa, economicità, efficacia, efficienza e razionale organizzazione dei servizi, e che non comportino nuovi investimenti e spese". Lo affermano Cgil, Cisl, Uil, Flp- Unsa/Salfi e Rsu.