Reggio Calabria
 

Radiologia Locri (RC), Martorano (FIL): "Quotidiane disavventure per pazienti"

"Continuano le disavventure dei pazienti della locride, soprattutto quelli che necessitano del servizio di radiologia. Sono passati due anni dall'indizione dell'Avviso Pubblico per la copertura di 1 posto come Dirigente Medico per la radiodiagnostica: due anni per arrivare ad un Elenco degli Ammessi da cui, ormai da 2 mesi, non si procede a scegliere.
Intanto la situazione per i pazienti/utenti è andata via via peggiorando: il dott. Cordopatri, responsabile della Struttura di Radiologia di Polistena, ormai incapace di gestire l'emergenza, ha da poco inviato una comunicazione in cui, prendendo come pretesto un guasto tecnico unitamente all'esaurimento dei turni in disponibilità di tutto il personale radiologico (al 13 del mese corrente!!), ha "smistato" d'imperio i pazienti su Locri, Reggio Calabria e Vibo, senza alcuna autorizzazione del Direttore Sanitario e senza tener conto dei costi di trasporto e della effettiva disponibilità del personale delle strutture interessate". Lo scrive il Segretario Generale FIL, Giuseppe Martorano.

"La mano destra non sa cosa fa la sinistra e il risultato è ovviamente un allungamento sensibile dei tempi di attesa e un ingolfamento dello stesso Presidio di Locri che continua a non avere un Dirigente Medico e ha solo 2 medici in forza.
Questo è il risultato di scelte miopi e insensate, perché fatte senza tenere in considerazione le reali esigenze dei territori e dei cittadini che pure pagano un prezzo elevatissimo per avere i peggiori livelli di assistenza in Europa.
La FIL, confidando in un intervento immediato del Direttore Sanitario dott. Pasquale Mesiti perché acceleri tutte le procedure necessarie ad arrivare, in tempi brevi, alla soluzione di questa incresciosa situazione, ha comunque deciso di sottoporre tutti gli atti alle Autorità competenti per verificare eventuali profili di illegittimità ed eventuali danni erariali".