Reggio Calabria
 

Mafie: a Sarzana la XXXIII giornata delle vittime innocenti

donciottiSarà Sarzana, una delle città liguri dove ha sede una locale della ndrangheta, a ospitare in Liguria il 21 marzo la XXXIII Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie contemporaneamente a oltre 4 mila luoghi nel mondo e in oltre 210 piazze d'Italia. La giornata 'Terra. Solchi di verità e di giustizia' organizzata dalla rete di Libera vedrà un corteo nel centro storico a cui sono attese sino a 3 mila persone da tutta la regione alla fine del quale saranno letti gli oltre 900 nomi delle persone rimaste uccise per mano mafiosa. Perché Sarzana? "Ricorre il venticinquesimo anniversario dalla scomparsa di Dario Capolicchio, giovane sarzanese vittima dell'attentato in via dei Georgofili a Firenze. Sarzana poi è storicamente luogo di una locale della ndrangheta, ma qui abbiamo anche esempi virtuosi di beni confiscati e riutilizzati" ha spiegato Stefano Busi, referente di Libera Liguria. Il 21 marzo in programma seminari, con la partecipazione anche di Sandro Sandulli della Dia e di alcuni procuratori delle province liguri. E un incontro in cui si parlerà "di mafie in modo dissacrante, un po' come faceva Peppino Impastato a radio Aut" ha detto Marco Antonelli di Libera La Spezia, con la partecipazione di Dario Vergassola. Un invito lanciato alla politica locale, che si appresta ad affrontare le prossime elezioni amministrative a Sarzana. "Un'occasione per mettere i temi della legalità e della lotta alle mafie al centro del dibattito politico. Per natura le organizzazioni mafiose vogliono interloquire con la politica e far pesare i loro voti" ha sottolineato Antonelli.