Reggio Calabria
 

Reggio, domani a Palazzo Alvaro per "Musica è scuola" è tempo di bilanci

"La scuola che non prende in considerazione la persona tutta e quindi, oltre la parte razionale e cognitiva, anche la componente emozionale e creativa, è come una macchina che cammina a due cilindri invece che a quattro, perché una parte dall'educazione scolastica è sopita, non è stimolata, non è tirata fuori, non è posta nell'evidenza necessaria": il pensiero di Luigi Berlinguer sintetizza perfettamente lo spirito che ha animato l'anno scolastico 2016/17, durante il quale quattro scuole italiane hanno dato vita, in collaborazione con il Miur, al progetto "Musica è scuola". L'IC "M. Ricci" di Rieti, l'IC "Falcomatà-Archi" di Reggio Calabria, l'IC "San Vitale-Fra Salimbene" di Parma e l'Educandato "San Benedetto" di Montagnana (Pd) hanno unito, con il lavoro fatto nelle quattro regioni di appartenenza (Lazio, Calabria, Emilia Romagna e Veneto), il panorama nazionale, sia scolastico che musicale.

Mercoledì 24 gennaio, alle 17, nella sala F. Perri di Palazzo Alvaro (piazza Italia, Reggio Calabria), si tornerà a parlare della forza educativa della musica. L'IC Falcomatà-Archi, di concerto con l'Ufficio scolastico regionale, ha organizzato la tappa finale del progetto reggino: un convegno dal titolo "Musica è scuola. Bilanci e prospettive alla luce del dlgs 60/2017". Interverranno Mirella Nappa, dirigente Usr-Atp Rc, i docenti e direttori d'orchestra Paolo Damiani e Andrea Calabrese, alcuni dirigenti scolastici delle scuole in rete, Gianni Nuti, docente di didattica generale all'Università Valle d'Aosta, Maurizio Piscitelli, dirigente tecnico Miur - Usr Calabria, Serafina Corrado, dirigente scolastico IC Falcomatà-Archi e concluderà Diego Bouchè, direttore generale Usr Calabria.

Durante il convegno sarà presentato in anteprima il libro "Musica è scuola - la pratica musicale per una nuova paideia" edito da sabbiarossa edizioni (collana DIDASKO): una collettanea a cura di Maurizio Piscitelli, con prefazione di Luigi Berlinguer, che restituisce l'esperienza fatta e va oltre, partendo dalla parte teorica fondante dell'intero percorso ed approdando a quella pratica. Il volume è una sorta di resoconto di ciò che è stato fatto, raccontato con un focus specifico sull'estremo Sud di Reggio Calabria: uno scritto corale, come deve essere una pubblicazione che mette la musica al centro di ogni azione. Un libro che è una sinfonia in cui il direttore d'orchestra lascia tutto lo spazio necessario a ciascun solista: insegnanti di musica, dirigenti scolastici e ministeriali, direttori d'orchestra, studiosi, ricercatori, comunicatori. I contributi che si dipanano via via fornendo la fotografia reale della forza delle sinergie messe in campo si integrano perfettamente, note armoniche di una condivisione totale, e proseguono nella pagina web https://sabbiarossa.com/titoli/musicaescuola/