Reggio Calabria
 

Consegnate le borse di studio dell'Istituto 'Righi-Guerrisi' di Reggio Calabria

Nell'aula magna "Dino Gentilomo" dell'Istituto di Istruzione Superiore "Righi-Guerrisi" di Reggio Calabria, alla presenza del Sindaco Giuseppe Falcomata', che per il terzo anno consecutivo ha voluto essere presente malgrado la concomitanza del Consiglio Comunale, ed alla presenza del geom. Giuseppe Baronetto in rappresentanza del Collegio dei Geometri della provincia, della dott.ssa Ariela Turchi, dirigente del reparto volo Polizia di Stato, del corpo docente, del personale della Scuola, degli allievi e di molti loro genitori, ha avuto luogo la consegna del premio "Righi": sei borse di studio intitolate ad uomini illustri che tanto hanno dato alla scuola ed alla città, assegnate in loro memoria per mantenerne sempre vivo il ricordo, agli allievi più brillanti diplomati nell'anno scolastico 2016-2017 che, nella graduatoria di merito ottenuta dalla media tra il voto di maturità e i voti di promozione degli ultimi tre anni, si sono collocati ai primi sei posti.
Sono state consegnate:
- dal Sindaco FALCOMATA' la borsa di studio intitolata al prof. "Italo FALCOMATÀ", ex sindaco della "primavera reggina" nonché illustre docente, all'allievo Mario Antonio MINNITI della sezione E;
- dalla notaio dott.ssa Alessandra MALTESE la borsa di studio intitolata al proprio zio ing. "Francesco GANGEMI", all'allievo Giovanni SARICA della sezione B;
- dalla dott.ssa Giulia DE MARCO la borsa di studio intitolata al proprio nonno primo preside del RIGHI prof. "Mario Di Marco", all'allieva Larisa Daniela PADUDARU della sezione C;
- dall'ing Filippo MALTESE la borsa di studio intitolata al prof. "Dino GENTILOMO", illustre docente del RIGHI all'allieva Alessandra Maria STABILE della sezione A;
- dalla sig.ra Maria GAROFALO la borsa di studio intitolata al proprio padre Ing. "Guido Garofalo", apprezzato docente di Topografia sempre del RIGHI all'allievo Fabio CHILÀ della sezione E;
- dall'ing SGROI la borsa di studio intitolata al proprio padre prof. "Nino Sgroi", anch'esso indimenticabile docente di matematica presso il RIGHI all'allievo Eugenio COTRONEO della sezione B.
Altro premio è stato assegnato agli allievi della scuola che si sono classificati primo, secondo e terzo nel concorso su "Dante e la Divina Commedia", voluto e finanziato da alcuni anni dal notaio dr. Gregorio GANGEMI e dai nipoti CORDOVA per ricordare la prof.ssa Maria Domenica ROSSI GANGEMI, apprezzata docente della scuola e nota cultrice degli studi danteschi, deceduta da molti anni e mai dimenticata.
Sono stati premiati gli alunni Vittorio PELLICANÒ della classe 4 E, riconosciuto primo dall'apposita commissione giudicatrice, Davide BATTAGLIA della classe 4 E e Augusto SERRA della classe 4 C, riconosciuti secondi ex aequo.
Al termine è stato rivolto dal Dirigente Scolastico, dai colleghi presenti e dagli alunni, un caloroso affettuoso saluto e ringraziamento per essere stato sempre punto di riferimento per gli studenti e per i colleghi, all'ing. Filippo MALTESE, storico docente di Topografia del Righi, da pochi mesi in quiescenza dal Righi, dove era approdato quale giovane allievo nel lontano 1964.
Alla manifestazione hanno altresì partecipato anche un folto numero di studenti della 5^ sezione A che si sono diplomati 50 anni fa, cioè nell'anno scolastico 1967/1968, e che ritornavano nella loro antica scuola dopo così tanto tempo.
A tutti, visibilmente emozionati, il Dirigente Scolastico ha consegnato una pergamena a ricordo di tale singolare evento ma anche gli ex alunni hanno voluto donare alla Scuola uno squadro agrimensorio risalente agli anni dei loro studi al geometra e comunemente usato in topografia per tracciare sul terreno allineamenti e squadri. Un oggetto "cult" che arricchirà la dotazione strumentale antica e moderna di una scuola reggina tecnologicamente all'avanguardia.
La manifestazione è stata allietata dall'orchestra e dal coro degli studenti dell'Istituto "Righi-Guerrisi", coadiuvati e diretti dai docenti Merenda e Catanese, che ha aperto i lavori intonando l'inno nazionale e proseguito con canti natalizi.

A conclusione il dirigente scolastico dott. Francesco PRATICÒ nel ringraziare tutti i presenti per la calorosa partecipazione ha voluto sottolineare che "l'obiettivo primario dell'iniziativa è certamente quello di trasmettere ai giovani allievi del "Righi-Guerrisi" l'entusiasmo e la gioia del saper rivivere nel presente le emozioni del passato, nonché abituarli alla gelosa conservazione delle tradizioni, all'amore verso il prossimo ed al rispetto e alla coltivazione dell'amicizia, indelebile e duratura nel tempo, verso i compagni di scuola, verso i propri docenti e verso la Scuola in tutte le sue varie componenti, quale atto di fede e di testimonianza di quei valori fortemente radicati nel cuore e nella mente della gente del Sud, che ci caratterizza e ci nobilita in tutti gli ambiti culturali e professionali dove i nostri giovani del meridione d'Italia riescono sempre ad emergere ed a farsi apprezzare per le loro doti e qualità umane ed intellettive".