Reggio Calabria
 

I primi tre anni dell’associazione O.Ra. Di. A. Gi.Re.

La sera del 12 dicembre scorso, nella sede legale di O.Ra. Di. A. Gi.Re. si è tenuta l'assemblea conclusiva del primo triennio di vita dell'associazione.

La seduta ha avuto inizio con la scopertura della targa posta sulla porta della sede, in via Nazionale n°811, sulla quale, oltre il logo di O.Ra. Di. A. Gi.Re., campeggia anche il logo della Consulta Comunale del Terzo Settore della città di Villa San Givoanni, a ricordare a tutti i passanti, gli associati e i simpatizzanti, che l'associazione è sorta proprio in seno alla Consulta, dal lavoro congiunto delle Associazioni che di essa fanno parte, dopo una attenta analisi delle esigenze del territorio.

"Il primo obiettivo che O.Ra. Di. A. Gi.Re. ha cercato, voluto e raggiunto – ha detto il presidente uscente Renato Ingenito, durante il suo discorso di fine mandato - è stato l'assegnazione di questa sede, luogo significativo, poiché sottratto alla criminalità, assegnato al Comune e messo a disposizione di O.Ra. Di. A. Gi.Re., per divenire per tutti luogo di incontro e di confronto e anche luogo di sostegno materiale per quei nostri concittadini che vivono situazioni difficili. Questi locali, simbolo di riscatto e di svolta, sono sempre stati aperti e disponibili non solo per le attività dei O.Ra. Di. A. Gi.Re., ma anche per tutte le Associazioni (socie o no) che, in questi tre anni, ne hanno fatto richiesta anche se solo per qualche momento di dialogo. Speriamo che un numero sempre maggiore di Associazioni usi questa sede per i propri incontri, perché questo consentirebbe di sentire questo posto come la casa di tutti e servirebbe per rendere più visibile la finalità e il bene stesso restituito alla collettività."

L'assemblea è proseguita con la lettura del resoconto delle attività svolte all'Associazione, in questi tre anni, quali le raccolte trimestrali negli esercizi commerciali che hanno aderito al progetto di O.Ra. Di. A. Gi.Re. (Maxisconto, Crai, Sanitaria Gioia del Bimbo, Idea Casa, Splendidi e Splendenti, Conad, Supermercati Sisa), il sodalizio con il parrucchiere Domenico Bonfiglio, titolare della Beauty Consulting, che ha consentito di donare un po' di benessere agli assistiti da O.Ra. Di. A. Gi.Re. e dalle associazioni socie, la distribuzione dei buoni alimentari, in collaborazione con l'Amministrazione comunale e con il sostegno economico della società Caronte-Turist SpA, che ha permesso, in questi tre anni, di distribuire buoni spesa, in occasione delle festività natalizie, a circa 250 famiglie l'anno, negli ultimi due anni anche in collaborazione con il Kiwanis. Altro importante obiettivo raggiunto è stato il riconoscimento dello stato di ONLUS, che, garantisce il presidente Ingenito, porterà nuovo slancio sia all'Associazione sia a coloro che vorranno sostenerla.

In ultimo, il Presidente ha sottolineato quello che, per l'Associazione, è il più grande successo: la rete che si è creata tra le varie Associazioni che hanno aderito a O.Ra. Di. A. Gi.Re. e che hanno saputo e voluto mettere i loro carismi in comune per ricercare il bene della intera società.

La relazione si è conclusa con l'elenco dei progetti in itinere: il direttivo, coadiuvato da un gruppo di lavoro formato da rappresentanti delle associazioni membre, ha ideato un programma di collaborazione con le scuole, al fine di sensibilizzazione gli allievi al giusto utilizzo delle risorse alimentari e far conoscere le attività di O.Ra. Di. A. Gi.Re.. Un primo incontro si è già tenuto presso la scuola primaria di Cannitello e il progetto ha registrato il plauso della Dirigente, che si è detta disponibile a proseguire questa collaborazione con l'Associazione.

Inoltre si sta arricchendo la sede con i dipinti del pittore Rocco Caricato, amico e socio, tramite l'Associazione Ponti Pialesi, per renderla un luogo più caldo e accogliente.

In chiusura sono stati menzionati il progetto dell'istituzione di una borsa di studio per gli allievi delle scuole villesi e (altra idea da concretizzare) l'istituzione di una manifestazione nella giornata contro lo spreco alimentare, che si tiene ogni anno, in Italia, il 5 febbraio.

L'assemblea è stata molto partecipata e ciascuno dei rappresentanti delle associazioni socie ha dato il proprio contributo per progettare il futuro dell'Associazione e ha dato la disponibilità, propria e dell'intero gruppo che rappresenta, per lavorare alla costituzione di tre commissioni che si occupino di portare avanti i progetti menzionati dal presidente Ingenito e altri che verranno fuori dalle riflessioni dei prossimi mesi.

L'assemblea si è conclusa con il rinnovo delle cariche del direttivo.

I delegati permanenti hanno fortemente voluto la conferma del presidente uscente, che è stato rieletto con soddisfazione di tutti i presenti. Sono stati riconfermati nel direttivo anche i membri uscenti Giorgio Cotroneo, in quota Progetto Amico e Dominella Floccari, per parte dell'associazione Interesse Pubblico, gli altri membri eletti sono stati Franco Marcianò, presidente dell'Associazione Ponti Pialesi e Gianfranco Condiorio, membro dell'Azione Cattolica.

Un grande augurio è stato espresso al nuovo direttivo da tutti i presenti, desiderosi di far crescere e sviluppare questa associazione, il cui obiettivo primario è quello di ridurre la marginalità, affrancare dalla schiavitù della fame e rendere la città di Villa San Giovanni un luogo accogliente per tutti.