Reggio Calabria
 

Bovalino (RC), membri di "Nuova Calabria" lasciano Forza Italia

"Lo ha anticipato Franco Crinò in una sua nota di qualche giorno fa parlando della "delusione" del gruppo che fa riferimento a Nuova Calabria, di cui sono Capogruppo in Consiglio Comunale. Abbiamo riflettuto a lungo ma Forza Italia non è più il nostro partito: non condividiamo la linea, i metodi e la dirigenza e, dunque, è il momento di andare via restituendo le tessere". Ad affermarlo Alessandra Polimeno, capogruppo Consiliare "Nuova Calabria".

"Ci dispiace, perché da subito avevamo confidato nella reale voglia di un cambio di logica. Ma è il tempo di essere concreti e realisti, perché è difficile influire quando, non per casualità, FI non ha mai riunito, a più di un anno dalla sua costituzione, il Coordinamento Provinciale in cui sono stata inserita come componente insieme a Franco Crinò. Quali i motivi? Perchè non si assumono iniziative con la dovuta continuità? Perchè stenta il gruppo dirigente? Perchè molto, se non tutto, è visto in chiave elettoralistica e personale? Da più di un anno facciamo ai vertici di partito queste domande, senza avere risposte e con il risultato di vedere complessivamente frenata l'azione politica. Forse la risposta sarà che hanno fatto del loro meglio, ma i "non" risultati sono evidenti. Noi vi abbiamo sopperito attraverso l'associazione politico-culturale Nuova Calabria, partecipazione e risultati hanno conclamato la nostra volontà di svolgere un'azione concreta a livello sociale".

"Però adesso avvertiamo il bisogno di andare incontro ai nuovi compiti che ci assegna la politica, il linguaggio che richiede e la tempestività che reclama, senza farci ritardare da meccanismi di partito poco lineari. Siamo presenti nel sociale e nell'istituzione locale, nella organizzazione e nel dibattito della zona. Lasciamo, pertanto Forza Italia, ma continueremo a fare ciò che abbiamo fatto per tanti anni ed anche di più, nel centrodestra.
Quando non puoi cambiare le cose dall'interno, ritengo sia necessario non arrendersi e provare in altro modo. William Penn disse che "Il tempo è ciò che più desideriamo, ma che, ahimè, peggio usiamo". Personalmente non ho intenzione di sprecarlo in liti e polemiche.
Siamo in tanti in Nuova Calabria a decidere di cambiare percorso, oltre me, per citarne alcuni, la collega consigliera Gloria Versace, il Presidente Bruno Squillaci, Franco Perrone, Gianni Chinè.
Con Franco Crinò, che ringrazio per avermi arricchito sul piano politico, e con gli amici che lasciamo in FI continueremo a mantenere buoni rapporti personali.
Ai nuovi compagni di viaggio diciamo che, come abbiamo sempre fatto, ci mettiamo a disposizione per la costruzione di un nuovo progetto".