Reggio Calabria
 

Le delegazioni di Re.co.sol. e del Comune di Gioiosa Ionica sono arrivate in Croazia

Lunga giornata di viaggio per le delegazioni del comune di Gioiosa Ionica e della Rete dei Comuni Solidali che in tarda mattinata sono atterrate all'aeroporto Nikola Tesla di Belgrado, in Serbia.

Il tempo di una veloce visita al Mausoleo di Tito e al centro della città e poi l'incontro con la delegazione greca per il trasferimento in Croazia.

Per rientrare nell'Unione Europea le delegazioni hanno dovuto attraversare due dogane, in cui i controlli sono stati rigidi, a dimostrazione di come questi confini dell'Unione Europea siano blindati per i migranti.

In particolare alla dogana serba la fila di veicoli in attesa di varcarla era chilometrica. Alla dogana croata invece i controlli dei documenti sono stati scrupolosi.

In serata le delegazioni hanno finalmente raggiunto la città di Erdut, dove domattina si riuniranno tutti i rappresentanti delle municipalità dei sette paesi dell'Unione Europea aderenti al progetto "Solida" per l'avvio dei lavori.