Reggio Calabria
 

Reggio, il prefetto intensifica le misure di vigilanza al Museo Archeologico Nazionale

Reggio MuseoIl Prefetto di Reggio Calabria, Michele di Bari, ha presieduto nella mattinata di ieri una riunione Tecnica di Coordinamento delle Forze di Polizia nel corso della quale è stata disposta una intensificazione delle misure di vigilanza al Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria, in considerazione del maggior afflusso di visitatori che si potrà verificare in occasione delle prossime festività natalizie.

Come noto il Museo, che ospita i Bronzi di Riace, costituisce un'importante attrattiva del territorio e, settimanalmente, registra la presenza di migliaia di visitatori.

Alla riunione hanno partecipato il dott. Bernardo Petralia, Procuratore Generale della Corte di Appello, dott. Gaetano Paci, Procuratore Vicario della Procura della Repubblica di Reggio Calabria, il dott. Raffaele Grassi, Questore, il col. Giuseppe Battaglia, Comandante provinciale dei Carabinieri, il col Flavio Urbani, Comandante provinciale della Guardia di Finanza e il dott. Carmelo Melacrino, Direttore del MArRC.