Reggio Calabria
 

Confagricoltura Lazio dice no alla violenza sulle donne con le clementine della Piana di Sibari

Confagricoltura Donna Lazio dice no alla violenza e lo fa a Roma, in Largo Argentina, sabato 25 novembre, dalle 9.30 alle 14.00, offrendo ai cittadini le clementine simbolo dell'antiviolenza. "Intendiamo - ha detto Orsola Balducci, presidente delle imprenditrici agricole del Lazio - ribadire, proprio nella giornata internazionale dedicata a combattere la piaga del femminicidio e delle tante forme di violenza, il nostro impegno e il nostro sostegno contro ogni forma di maltrattamento". "Abbiamo scelto le clementine - ha ricordato la presidente di Confagricoltura Donna Lazio - come simbolo per ricordare l'uccisione della studentessa calabrese Fabiana Luzzi, massacrata in dall'ex fidanzato in un agrumeto di una nostra associata. Il ricavato di questa vendita verrà interamente devoluto al centro antiviolenza Associazione Rising Pari in genere di Roma, che si occupa di tutte le donne vittime del non amore". "Le nostre clementine di Calabria Igp, che potranno essere acquistate in cambio di un'offerta libera - ha concluso Orsola Balducci - sono frutto dell'impegno delle donne in agricoltura, arrivano dalla Piana di Sibari". L'iniziativa di Confagricoltura Donna, quest'anno si fregia del patrocinio del ministero delle Politiche agricole.