Reggio Calabria
 

Intimidazione Tramontana, la solidarietà di Confindustria

"Confindustria Reggio Calabria, in ogni sua componente, esprime piena solidarietà e vicinanza al presidente della Camera di Commercio di Reggio Calabria, Antonino Tramontana, la cui azienda nella notte è stata fatta oggetto di un vile atto intimidatorio. Si tratta di un episodio gravissimo che dimostra, ancora una volta, la sfrontatezza dei poteri criminali che cercano continuamente di imporre la loro presenza con la violenza mafiosa e la prevaricazione".
E' quanto afferma il presidente di Confindustria Reggio Calabria, Giuseppe Nucera che aggiunge: "Ad essere colpito, peraltro, non è solo un imprenditore ma anche un rappresentante istituzionale il cui operato, trasparente, lineare e improntato al più rigoroso rispetto della legalità, alla guida della Camera di Commercio reggina sta evidentemente urtando contro gli interessi di quella sparuta minoranza che agendo nell'ombra pensa di tenere sotto scacco questa terra, impedendole di crescere e svilupparsi come meriterebbe. Rivolgo all'amico Ninni - prosegue Nucera - l'invito a proseguire lungo questo percorso che lo sta vedendo protagonista attivo e positivo delle politiche di sviluppo di questa provincia, tanto come imprenditore illuminato quanto come autorevole presidente dell'Ente camerale. Auspico, nel contempo – conclude il presidente di Confindustria Reggio Calabria - che su questo episodio venga fatta presto piena luce e che si pongano finalmente le questioni sicurezza e legalità del territorio reggino fra le priorità dell'agenda politica, a livello locale e nazionale".