Reggio Calabria
 

Frana sulla SS18 nel territorio di Bagnara Calabra: riunione in prefettura

All'indomani dell'evento franoso dello scorso 19 novembre sulla Strada Statale 18 all'altezza della località "Favazzina", il Prefetto Michele di Bari ha convocato, nel primo pomeriggio di oggi, una riunione volta ad esaminare le diverse problematiche del territorio costiero tra i Comuni di Scilla e Bagnara Calabra, frequentemente oggetto di frane e smottamenti che invadono la carreggiata della predetta arteria e la linea ferrata.

All'incontro hanno partecipato il Sindaco di Scilla, l'Assessore all'Ambiente di Bagnara Calabra, Rappresentanti della Città Metropolitana di Reggio Calabria, di ANAS Autostrade e di ANAS Viabilità.

Nel corso della riunione è emerso che la SS 18, nonostante gli interventi di consolidamento e manutenzione operati nel tempo, è ancora interessata, in occasione di fenomeni piovosi, da dilavamenti di detriti e fango, che talvolta determinano la chiusura al traffico della predetta arteria da parte di Anas, a tutela della pubblica e privata incolumità, creando anche notevoli disagi ai residenti dei predetti Comuni che per raggiungere l'autostrada devono percorrere notevoli distanze.

E' stato, pertanto, stabilito che ANAS viabilità, in considerazione del persistente pericolo di frana sulla via di comunicazione in questione, assicurerà un presidio di vigilanza, mediante proprio personale, anche in caso di fenomeni atmosferici di moderata intensità.

Per il consolidamento dei costoni prossimi alla citata carreggiata, nel tratto ricompreso tra Bagnara Calabra e Villa San Giovanni, il Rappresentante di Anas Viabilità ha comunicato che sono in fase di conclusione le procedure di gara, per un importo pari ad euro 990.000,00 circa.

La questione continuerà ad essere monitorata dalla Prefettura che, a breve, convocherà un ulteriore incontro.