Reggio Calabria
 

Sanità, Nesci (M5S) al sindaco di Benestare (RC): “Irrispettoso verso Prefetto e Scaffidi”

«In quanto sindaco di Benestare, Rosario Rocca dovrebbe sapere che la politica ha il compito di garantire la tutela dei diritti e di migliorare la qualità dei servizi e della vita». Lo afferma, in una nota, la deputata M5s Dalila Nesci, replicando al presidente del Comitato dei sindaci della Locride, che ieri ha contestato la presenza, in sostituzione della parlamentare, dell'esperto Gianluigi Scaffidi al tavolo sulla sanità nella Locride convocato dal prefetto di Reggio Calabria. «La disinformazione – prosegue l'esponente 5stelle – è un male quanto la malafede e la mancanza di rispetto per le istituzioni. Il prefetto Michele Di Bari mi aveva convocato formalmente in qualità di deputata della Repubblica, poiché mi occupo di sanità, alla Camera faccio il capogruppo nella commissione di competenza e sul Servizio sanitario regionale, anche per il Reggino, sono intervenuta con centinaia di atti formali e con iniziative specifiche. Non potendo partecipare al tavolo di ieri per impegni d'aula, ho chiesto al mio collaboratore Scaffidi di fornire un contributo tecnico alla discussione coordinata dal prefetto Di Bari». «Perciò – continua la parlamentare 5stelle – non comprendo l'uscita fuori luogo del sindaco Rocca, che per certo conosce le vaste competenze di Scaffidi in materia sanitaria, come la coraggiosa autonomia del professionista, da sempre estraneo al sistema di potere. Buttandola in politica, il sindaco di Benestare non ha considerato la sede dell'incontro né il suo "padrone" di casa, il prefetto». «Non posso farci nulla, se Rocca – conclude Nesci – teme l'attività di controllo e proposta del Movimento 5stelle, che ogni volta scopre le promesse false dei responsabili sanitari. Dica, piuttosto, perché i suoi referenti politici sono sempre assenti e silenti».