Reggio Calabria
 

Museo Archeologico di Reggio Calabria: è boom di visitatori dal 2013

museoreggio codeNel 2013 incassava appena 17mila euro, nel 2016 ha visto balzare gli introiti a 732mila euro. Con una crescita del 4.035,2% in tre anni, il Museo archeologico nazionale di Reggio Calabriae 'in testa alla classifica dei 20 musei statali resi autonomi dalla riforma Franceschini. E la stessa dinamica si conferma anche nel numero di visitatori, passati dai 11mila del 2013 a oltre 210mila del 2016, con un incremento del 1727,8%. Un record assoluto dovuto soprattutto all'apertura del nuovo museo e al nuovo allestimento dei Bronzi di Riace. Ma non solo. A raccontare la trasformazione del sito e 'il direttore Carmelo Malacrino, che oggi alle Terme di Diocleziano, a Roma, ricorda i primi passi di questa rivoluzione. A partire dal cambio di acronimo, diventato Marrc, alla libreria, fino ai quattro livelli di esposizione permanente che raccontano le collezioni. "L'obiettivo era sistemare i depositi e prestare particolare attenzione alla conservazione delle opere", dice Malacrino, che tra le mostre realizzate sottolinea 'Una nuova vita, che illustra le attivita' dei laboratori di restauro. "In due anni abbiamo 14 esposizioni, tutte create e pensate dal personale del museo.Cosi 'come le guide- aggiunge- grazie a cui il Marrc è diventato anche una casa editrice, e' l'audioguida in Lis." Abbiamo puntato sul legame con il territorio, perche 'in Reggio Calabria il museo e' il principale attrattore ", non ha mancato, quindi, l'attenzione alle bambine e all'alternanza scuola-lavoro" Lo scorso anno abbiamo ospitare circa 350 studenti ". le novita ', anche l'uso della terrazza panoramica con vista sullo stretto che ha permesso offrire sia degustazioni che eventi ".