Reggio Calabria
 

Reggio, il 20 ottobre in sette scuole incontri-dibattiti sul tema "La violenza di genere"

Giorno 20.10.2017 alle ore 10.00, in sette scuole secondarie superiori costituite in rete (ITE "Raffaele Piria" RC, Liceo Classico "Tommaso Campanella", Istituto Tecnico "Righi-Guerrisi", Istituto d'Istruzione Superiore Nostro - Repaci di Villa San Giovanni, Convitto Nazionale di Stato "T. Campanella", IPSIA di Siderno, Istituto d'Istruzione Superiore "Severi – Guerrisi" di Gioia Tauro – Palmi) si svolgeranno incontri-dibattiti sul tema "La violenza di genere" nel quadro delle iniziative inerenti il progetto "F.I.E.R.E Fare Insieme..Esperienze Relazioni Emozioni", progetto proposto e selezionato inrelazione al bando del Dipartimento Pari Opportunità - Presidenza del Consiglio rientrante nel "Piano d'azione straordinario contro la violenza sessuale e di genere". Il bando enunciava chiaramente, tra i suoi obiettivi, l'educazione alla parità e al rispetto dell'identità di genere, culturale, religiosa, dell'orientamento sessuale, delle opinioni e dello status economico e sociale anche attraverso la formazione del personale della scuola e interventi educativi e didattici.

La contemporaneità degli eventi vuole sottolineare l'importanza della rete e la sua forza, soprattutto in termini di possibilità divulgative.

La rete di scuole è stata costituita per la partecipazione agli obiettivi di Civitas-percorsi possibili di legalità e diritti, collaborazione già ampiamente avviata e sperimentata negli anni scolastici precedenti; la nascita della rete ed i progetti approvati che essa sta realizzando implementano le attività finalizzate alla divulgazione della cultura della tutela dei diritti, alla crescita formativa di studenti, famiglie e docenti, contro ogni violenza di genere.

Gli incontri si svolgeranno simultaneamente nelle sette scuole con l'importante collaborazione offerta dal Questore della Provincia di Reggio Calabria, Dott. Raffaele Grassi, che ha coinvolto sette funzionari della Polizia di Stato, uno per ciascuna scuola: Commissario Capo Dott. Giuseppe Costa; Commissario Capo Dott.ssa Concetta Gangemi; Commissario Capo Dott. Vincenzo Ferraina; Commissario Capo Dott. Giuseppe Arena; Commissario Capo Dott.Eugenio Aloia; Commissario Capo Dott.Giuliano Lazzaro; Vice Questore aggiunto Dott. Filippo Leonardo.

L'iniziativa si giova anche del supporto dell'Ordine degli psicologi, il cui Presidente Dott. Francesco Campolo- con la fattiva collaborazione della Dott.ssa Elisa Mottola- ha individuato numerosi professionisti disposti ad affrontare il delicato tema con gli allievi degli istituti interessati (Dott.ssa Barbieri Romana; Dott.ssa Elena Mundo; Dott.ssa Francesca Mesiano; Dott.ssa Maura Placanica; Dott.ssa Miriam Caridi; Dott.ssa Giulia Cugliandro; Dott.ssa Nadia Carbone; Dott.ssa Floriana Masdea)

Ancora, importante apporto all'evento è fornito dalle associazioni aderenti a Civitas le cui socie parteciperanno per fornire informazioni utili sulle strutture di supporto esistenti sul territorio (in specie hanno dato la loro disponibilità: Dott.ssa Daniela De Blasio, Consigliera di Parità; Avv. Paola Carbone Commissione Pari Opportunità Comune RC; Avv. Ombretta Florio Commissione Pari Opportunità Comune RC; Avv.Anna Bellantoni, Presidente AMI RC; Dott.ssa Maria Teresa Borinato Centro Antiviolenza Margherita; Dott.ssa Maria Antonia Belgio LIDU RC; Avv. Francesca Stillitano già consulente legale Centro Antiviolenza RC; Dott.ssa Nunzia Saladino ACTIONAID; Dott.ssa Katia Violi Sportello Rosa Coordinamento donne CISL).

Ogni scuola vedrà dunque la partecipazione di un funzionario della Polizia di Stato, di uno psicologo e di un membro delle associazioni Civitas che, dopo una breve relazione, animeranno il dibattito e risponderanno alle domande ed ai dubbi dei giovani partecipanti.

Nel corso della mattinata i docenti referenti - coordinati dalla Prof.ssa Rosanna Scali - presenteranno le ulteriori iniziative previste nell'ambito del Progetto F.I.E.R.E., in particolare i corsi rivolti a studenti, genitori, personale scolastico miranti ad identificare e contrastare i comportamenti a rischio.

La scuola capofila di rete è l'ITE Piria, il cui Dirigente, ing. Ugo Neri, ha accettato il compito di gestire le attività previste, che comportano un impegno notevole per la loro ricca articolazione, nella consapevolezza che tali iniziative possono contribuire a prevenire il riprodursi di modelli comportamentali violenti ed illeciti.

L'evento si è avvalso anche del fattivo sostegno del Dott. Luciano Gerardis - Presidente della Corte d'Appello di Reggio Calabria ed ispiratore del Progetto Civitas - e della Dott.ssa Mirella Nappa - Dirigente Scolastica Provinciale - che condividono sempre tutte le iniziative volte a promuovere la cultura della legalità.