Reggio Calabria
 

“Presadiretta” in Calabria, Iacona: “Nostro inviato minacciato più volte nella Locride”

Iacona Riccardo nuova 1"Nella puntata di Presa Diretta che andrà in onda oggi in prima serata su Rai Tre, dedicata ai Mammasantissima della criminalità organizzata calabrese, sveleremo l'esistenza di inchieste finalizzate a provare i legami fra Francesco Belsito, l'ex tesoriere della Lega Nord, e la criminalità organizzata Calabrese". Lo ha dichiarato Riccardo Iacona, giornalista e conduttore Rai, intervistato da Klaus Davi per il suo web talk KlausCondicio.

"Il nostro cronista Danilo Procaccianti è stato più volte minacciato solo per il fatto di essere entrato nei paesi dell'Aspromonte e per aver voluto girare qualche immagine di esterni: questo per dire che c'è un controllo totale del territorio in alcune zone della Calabria". Lo ha rivelato Riccardo Iacona, conduttore di Presa Diretta che stasera sarà interamente dedicato alla 'Ndrangheta, intervistato da Klaus Davi per il suo talk KlausCondicio. Ma il giudizio comunque sulla Calabria del volto di punta di Rai 3 è tutt'altro che negativo. Segnali importanti ci sono: "La Calabria ce la può fare. Coloro i quali delinquono sono una minoranza ma anche gli eroi sono una minoranza. Resta la maggioranza che deve prendere una posizione chiara. Nella puntata odierna abbiamo dato spazio agli imprenditori che hanno detto no alla 'Ndrangheta e alcuni sono diventati col tempo importanti imprese. Credo tantissimo in un protagonismo politico dal basso, lontano dall'agenda dei partiti e i risultati positivi si incominciano a vedere", ha concluso Iacona.