Reggio Calabria
 

Il 28 settembre Reggio Calabria ospiterà gli psicologi italiani

Giovedì, 28 settembre, nella sede del Consiglio regionale della Calabria si terrà un incontro sul "benessere psicologico a scuola" organizzato dall'Ordine degli Psicologi della Calabria con la partecipazione dell'Ordine nazionale, del Garante per l'Infanzia e l'Adolescenza della Regione, del sindacato Aupi e della società scientifica Form Aupi, di docenti e istituzioni. Si tratta di un momento molto importante che vede al centro la scuola e il benessere di alunni e insegnanti. In Calabria, grazie alla sinergia tra Garante, Ordine e Form Aupi è già stato avviato un percorso di lavoro che vedrà impegnati gli psicologi nelle scuole per la prevenzione del disagio psicologico e la tutela di studenti e formatori, con la concreta applicazione della legge sullo stress lavoro correlato.

"La scuola, principale e complessa agenzia educativa – afferma il presidente dell'Ordine degli Psicologi della Calabria, Fortunato Campolo - essendo il contesto di vita in cui bambini ed adolescenti trascorrono la maggior parte del loro tempo, è l'attore privilegiato nella promozione del benessere ma anche nella prevenzione del disaggio psico-fisico. Il concetto di benessere si lega a quello di salute che ha subito anch'esso negli ultimi anni un sostanziale mutamento: da assenza di malattia si è passati alla definizione di salute come stato di benessere a più livelli, fisico, psicologico, culturale e così via. Ed è su questo che noi psicologi vogliamo incentrare il nostro lavoro, con il supporto di docenti e dirigenti scolastici, per garantire serenità nei luoghi di formazione".

Ma gli psicologi si muovono in questo senso anche da Roma, dove è stato avviato un tavolo tecnico per la psicologia, e per la prima volta al Ministero dell'Istruzione, su impulso del sindacato Aupi, dell'Ordine nazionale degli psicologi, dei sindacati della scuola e rappresentanti accademici. "Mercoledì 27 settembre – afferma Mario Sellini, segretario generale Aupi e presidente della società scientifica Form Aupi, avremo il nostro primo incontro operativo al Miur con il sottosegretario Vito De Filippo che ringraziamo per la sensibilità dimostrata e per averci dato questa opportunità di lavoro. Sarà un incontro decisivo per individuare le prossime mosse e le azioni che come categoria porteremo avanti. Proprio il sottosegretario ci ha sollecitati a proporre al più presto azioni concrete e interventi. La scuola e l'università sono mondi completamente diversi da quelli che noi psicologi siamo abituati a frequentare. Ci sono attori, dirigenti e personale docente, che hanno responsabilità enormi e che sono gli unici a conoscere fino in fondo i problemi dall'interno perché sono loro a viverli quotidianamente sulla loro pelle. L'obiettivo che abbiamo è metterci in posizione di ascolto e cercare insieme soluzioni comuni. È una sfida per tutta la categoria che sicuramente sapremo fronteggiare".

Interverranno al convegno: il presidente del Consiglio della Regione, Nicola Irto; il sindaco della città metropolitana, Giuseppe Falcomatà; l'assessore regionale Federica Roccisano; il consigliere Demetrio Marino; il presidente del consiglio nazionale dell'Ordine degli psicologi, Fulvio Giardina. A seguire, dopo i saluti del presidente dell'Ordine degli Psicologi della Calabria, Fortunato Campolo, le relazioni di Antonio Marziale, garante per l'infanzia e l'adolescenza della Regione Calabria; il segretario generale Aupi e presidente della società scientifica Form Aupi, Mario Sellini; il presidente dell'Ordine degli psicologi della Toscana, Lauro Mengheri; la docente di psicologia dello sviluppo all'Unical, Angela Costabile; l'assessore comunale, Anna Nucera.